'A CANZONE D' 'E STELLE


(E.Murolo, Tagliaferri – 1928)


 
'A canzone d' 'e stelle, stasera,
p' 'o mare 'e Napule, voglio cantá…
Doce è 'o viento… 'a varchetta è liggiera…
'nnante Pusilleco mme porta giá…
Giá se sentono voce e chitarre…
tu, Marí', staje 'npenziero pe' me…
 
La canzone delle stelle, stasera,
per il mare di Napoli, voglio cantare…
Dolce è il vento… la barchetta è leggera…
davanti a Posillipo mi porta già…
Già si sentono voci e chitarre…
tu, Maria, stai in pensiero per me…
 
Senza luna, a riva 'e mare,
quant'è bello a fá ll'ammore!
'Mmiez'ê stelle cadute, stasera,
ne teng'una 'int' 'e bbraccia… si' tu!
 
Senza luna, in riva al mare,
com'è bello far l'amore!
Tra le stelle cadute, stasera,
ne ho una tra le braccia… sei tu!
 
Che nuttata d'ammore! Mme pare
ca tutta Napule canta cu me!
Ciento stelle, sperdute p''o mare…
"bella, annascùnnete" cercano a te…
Ma stu core te tene attaccata,
sulo 'a morte ce sparte, Marí'…
 
Che nottata d'amore! Mi sembra
che tutta Napoli canti con me!
Cento stelle, sperdute per il mare…
"bella nasconditi" ti cercano…
Ma questo cuore ti tiene attaccata,
solo la morte ci divide, Maria…
 
Senza luna, a riva 'e mare,
…………………………………
Senza luna, in riva al mare,
…………………………………

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia