'A CURA 'E MAMMA'
(Cinquegrana, De Gregorio - 1900)
 

Rusinella mo tene vint'anne
e smanéa e suspira a tutt'ore.
Ll'hanno ditto ch'è pálpito 'e core,
nu remmèdio opportuno nce vò'.
 
Rosina ora ha vent'anni
e si agita e sospira a tutte le ore.
Le hanno detto che è palpito di cuore,
un rimedio opportuno ci vuole.
 
Nèh, cumpá', che nce vurría
pe' sti smanie ca tengh'i'?
Io nun pòzzo cchiù durmí!
Io nun pòzzo cchiù durmí!
Nèh, cumpá'...che nce vò'?
 
Neh, compare, cosa ci vorrebbe,
per questa agitazione che ho io?
Io non posso più dormire!
Io non posso più dormire!
Neh, compare, cosa ci vuole?
 
Nce vurría, per farve durmí...
tiritùppete e lariulí...
chella cura che fece mammá...
tiritáppete e lariulá...
 
Ci vorrebbe, per farvi dormire...
tiritùppete e lariulì...
quella cura che preparò mamma...
tiritàppete e lariulà...
 
Nèh, cumpá', ma 'sta cura mme giova?
Che dicite! Ve 'ngrassa e rinforza.
Cummarè', vuje ll'avit''a fá a forza,
ca si no piglia sotto 'o rraù.
 
Neh, compare, ma questa cura, mi giova?
Scherzate? Vi ingrassa e vi rinforza.
Comarella, dovete farla per forza,
che altrimenti si attacca sotto il ragù.
 
E spiegateme cchiù meglio
chesta cura che vò' dí.
I' nun voglio cchiù suffrí.
I' nun voglio cchiù suffrí.
Nèh, cumpá', che nce vò'?
 
Ma spiegatemi meglio
questa cura cosa vuol dire.
Io non voglio più soffrire.
Io non voglio più soffrire.
Neh, compare, cosa ci vuole?
 
Nce vurría, pe' farve durmí
tiritíppete e lariulí...
chella cura che fece mammá
tiritáppete e lariulá...
 
Ci vorrebbe, per farvi dormire...
tiritùppete e lariulì...
quella cura che preparò mamma...
tiritàppete e lariulà...
 
Nèh, cumpá', fosse amara 'sta cura?
Anze, è doce...cchiù doce d' 'o mmèle
E va buó' mo nce 'o ddico a Papèle.
Ma 'o segreto 'o tengh'io cummarè'.
 
Neh, compare, fosse amara questa cura?
Anzi, è dolce... più dolce del miele.
E va bene ora glielo dico a Raffaele.
Ma il segreto ce l'ho io, comarella.
 
E perció, parlate chiaro,
ch'aggi' 'a fá, ch'aggi' 'a pigliá,
che nce vò' pe' mme calmá?
Nèh, cumpá'...che nce vò'?
Nèh, cumpá'...che nce vò'?
 
E perciò parlate chiaro,
che devo fare, che devo prendere,
che ci vuole per calmarmi?
Neh, compare, cosa ci vuole?
Neh, compare, cosa ci vuole?
 
Nce vurría, pe' farve durmí
tiritùppete e lariulí...
chella cura che fece mammá...
tiritáppete e lariulá...
Ci vorrebbe, per farvi dormire...
tiritùppete e lariulì...
quella cura che preparò mamma...
tiritàppete e lariulà...