ADDUORMETE CU'MME'


(E. Murolo, Tagliaferri – 1931)


 
Stu core ha ditto: "Va' ca faje peccato.
Torna addu chi t'amava e tu hê traduto".
E i', 'nnammurato 'e te, sóngo turnato
pe' t'asciuttá sti llacreme chiagnute.
 
Questo cuore ha detto: "Va' che fai peccato.
Torna da chi ti amava e tu hai tradito".
E io, innamorato di te, sono tornato
per asciugarti queste lacrime piante.
 
Adduórmete cu'mmé sott'a 'sta luna,
te faccio cunnuliá da 'e ttre Sirene.
Bella d' 'a vita mia, stiénneme 'a mano,
voglio turná addu te ca mme vuó' bene.
 
Addormentati con me sotto a questa luna,
ti faccio cullare dalle tre Sirene.
Bella della mia vita, tendimi la mano,
voglio tornare da te che mi vuoi bene.
 
Adduórmete cu'mmé sott'a 'sta luna.
 
Addormentati con me sotto a questa luna.
 
Tante ne voglio jettá suspire amare,
quante ne stanno, 'ncielo, stelle d'oro.
Tante te n'aggi' 'a dá vase d'ammore,
quant'ácene d'arena tene 'o mare.
 
Tanti ne voglio buttare di sospiri amari,
quante ce ne sono, in cielo, di stelle d'oro.
Tanti te ne devo dare di baci d'amore,
quanti granelli di sabbia ha il mare.
 
Adduórmete cu'mmé sott'a 'sta luna,
……………………………………………
Addormentati con me sotto a questa luna,
…………………………………………………..

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia