CARCIOFFOLA'


(Di Giacomo, Di Capua – 1893)


 
Oje mamma mamma,
che luna, che luna.
mme vène, mme vène
malincunia.

Malincunia.
 
Oh mamma mamma,
che luna, che luna.
mi viene, mi viene.
malinconia.

Malincunia.
 
E si 'sta luna
mme porta furtuna,
marítame ampresso,
mammélla mia.

Mammélla mia.
 
E se questa luna
mi porta fortuna,
sposami presto,
mamma mia.

Mamma mia.
 
E dimme a chi vuó.

Cu 'o ndanderandì.

Ca piglio e t' 'o dóngo.

Cu 'o ndanderandá.
 
E dimmi a chi vuoi.

Con lo ndanderendì.

Che lo prendo e te lo do

Con lo ndanderandá.
 
Nun saccio a chi voglio,
cunzígliame, oje má',
ca troppo mme 'mbroglio
cu 'o ndanderandá.
 
Non so chi voglio,
consigliami, oh mamma,
che troppo mi sbaglio
con lo ndanderndà.
 
Nun saccio a chi voglio,
cunzígliame oje má',
si troppo mme 'mbroglio
cu 'o ndanderandá.
E ndanderandá.

E ndanderandá.
 
Non so chi voglio,
consigliami, oh mamma,
se troppo mi sbaglio
con lo ndanderandá
E ndanderandá.

E ndanderandà.
 
E ndanderandí.
E ndanderandà.
Che bona figliola
Carcioffolá!
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá!
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.

E ndanderandí.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.

E ndanderandí.
 
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
Oje figlia figlia,
vulisse 'o pumpiere
ca spárpeta e more
pe' st'uocchie nire?

Pe' st'uocchie nire.
 
Oh figlia figli,
vorresti il pompiere
che palpita e muore
per questi occhi neri?

Per questi occhi neri.
 
E' stato fatto
sargente ll'autriere.
E' bello, è figliulo,
s'abbusca 'e llire.

S'abbusca 'e llire.
 
E' stato fatto
sergente l'altro ieri.
E' bello, è giovane,
guadagna i soldi.

Guadagna i soldi.
 
Oje mamma, gnernò.

Cu 'o ndanderandí.

Truvátene a n'ato.

Cu 'o ndanderandá.
 
Oh mamma, signornò.

Con lo ndanderandí.

Truvatene un altro.

Con lo ndanderandá.
 
Si voglio 'o vrasiere
na vota appicciá,
mm' 'o stuta 'o pumpiere
cu 'o ndanderandá.
 
Se voglio il braciere
un volta acceso,
me lo spegne il pompiere
Con lo ndanderandá.
 
Si voglio 'o vrasiere
na vota appicciá,
mm' 'o stuta 'o pumpiere
cu 'o ndanderandá.
E ndanderandá.

E ndanderandá.
 
Se voglio il braciere
un volta acceso,
me lo spegne il pompiere
Con lo ndanderandá.
E ndanderandá.

E ndanderandá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.

E ndanderandí.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.

E ndanderandí.
 
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
'O campanaro
ca sta dint' 'o vico,
mm'ha fatto, mm'ha fatto
na 'mmasciatella.

Na 'mmasciatella.
 
Il campanaro
che sta nel vicolo,
mi ha fatto, mi ha fatto
una confessione.

Una confessione.
 
"Oje 'gnó'" mm'ha ditto
"sentite a n'amico,
tenite na figlia
ch'è troppo bella".

Ch'è troppo bella.
 
"Ehi signora" m'ha detto
"ascoltate un amico,
avete una figlia
che è troppo bella".

Che è troppo bella.
 
E dimme si 'o vuó'.

Cu 'o ndanderandí.

Oje ma' nun 'o voglio.

Cu 'o ndanderandá.
 
E dimmi se lo vuoi.

Con lo ndanderandí.

Ehi mamma non lo voglio.

Con lo ndanderandá.
 
Se sóse a primm'ora,
va fore a suná.
e piglia e se n'esce
cu 'o ndanderandá.
 
Si sveglia presto,
va fuori a suonare
prende ed esce
con lo ndanderandá.
 
Se sóse a primm'ora,
va fore a suná.
e piglia e se n'esce
cu 'o ndanderandá.
E ndanderandá.

E ndanderandá.
 
Si sveglia presto,
va fuori a suonare
prende ed esce
con lo ndanderandá.
E ndanderandá.

E ndanderandá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.

E ndanderandí.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.

E ndanderandí.
 
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
Oje mamma mamma,
che luna lucente,
che stelle, che stelle
che stanno 'ncielo.

Che stanno 'ncielo.
 
Oh mamma mamma,
che luna splendente,
che stelle, che stelle
che ci sono in cielo.

Che ci sono in cielo.
 
Oje má' sentite,
teníteme mente,
pigliáteme, 'e sposa,
na vesta e 'o velo.

Na vesta e 'o velo.
 
Ehi mamma sentite,
guardatemi,
compratemi, da sposa,
un vestito e il velo.

Un vestito e il velo.
 
Seje mise mo só'.

Cu 'o ndanderandí.

Ca saccio a nu ninno.

Cu 'o ndanderandá.
 
Ora sono sei mesi.

Cu 'o ndanderandí.

Che conosco un ragazzo.

Cu 'o ndanderandá.
 
"Si' zita?" mm'ha ditto
"só' zita, nèh má'?
Embè, datemmillo
cu 'o ndanderandá".
 
"Sei zitella?" mi ha detto
"Sono zitella, eh mamma?
E allora, datemelo
con lo ndanderandá".
 
"Sí zita?"mm'ha ditto
"só' zita, nèh má'?
Embè, datemmillo
cu 'o ndanderandá".
E ndanderandá.

E ndanderandá.
 
"Sei zitella?" mi ha detto
"Sono zitella, eh mamma?
E allora, datemelo
con lo ndanderandá".
E ndanderandá.

E ndanderandá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá!

E ndanderandí.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.

E ndanderandí.
 
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.
 
E ndanderandí.
E ndanderandá.
Che bona figliola
Carcioffolá.

Che bona figliola
Carcioffolá.

 
E ndanderandì
E ndanderandá.
Che bella figliola
Carcioffolá.

Che bella figliola
Carcioffolá.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia