'E BERSAGLIERE


(Cinquegrana, Di Capua – 1889)


 
Tóre mio mm'ha ditto addio,
è partuto p' 'e ffruntiere.
Era bello Tóre mio,
ll'hanno fatto bersagliere.
 
Il mio Salvatore mi ha detto addio,
è partito per la frontiera.
Era bello il mio Salvatore,
l'hanno fatto bersagliere.
 
E só' belle 'e bersagliere,
fanno 'e nnénne ascí a 'mpazzía.
Quanno passano p' 'a via,
tutte còrrono a vedé.
 
E sono belli i bersaglieri,
fanno impazzire le ragazze.
Quando passano per strada,
tutti corrono a vedere.
 
'E bersagliere vònno
'e ppenne p' 'e cappielle.
Uh, quanta capuncielle
e galle îmm' 'a spenná.
 
I Bersaglieri vogliono
le penne per i cappelli.
Ah, Quanti capponi
e galli dobbiamo spennare.
 
Mm'ha mannato a dí p' 'a posta
che la guerra s'ha da fare.
"C'è n'antica terra nosta
e chi 'a tene ce ha da dare".
 
Mi ha scritto in una lettera
che la guerra è necessaria.
"C'è una nostra terra antica
e chi ce l'ha ce la deve ridare".
 
Voglio bene a Salvatore,
voglio bene ê bersagliere.
Si ce vonno 'e vvivandiere,
i' mme vaco a presentá.
 
Voglio bene a Salvatore,
voglio bene ai bersaglieri.
Se occorrono delle vivandiere,
io mi vado a presentare.
 
'E bersagliere vònno
……………………….
 
I bersaglieri vogliono
……………………….
 
Tóre mio mm'ha scritto pure:
"Sta assummanno giá 'a trubbéa.
Ma putite stá sicure ca,
cu nuje, nun se pazzéa!"
 
Il mio Salvatore mi ha anche scritto:
"Sta arrivando già la tempesta.
Ma potete star sicuri che,
con noi, non si scherza!"
 
Tuttuquante 'e giuvinotte
mo se fanno bersagliere.
Li fucile, li bbandiere,
tutte corrono a pigliá.
 
Tutti i giovanotti
ora si fanno bersaglieri.
I fucili, le bandiere,
tutti corrono a prendere.
 
'E bersagliere vònno
……………………….
I bersaglieri vogliono
……………………….

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia