'E ZAMPUGNARE


(Capaldo, Gambardela – 1909)


 
Mo ch'è fernuta ll'uva d' 'a vennegna,
e s'è cuperta 'e neve la muntagna,
pigliámmoce, cumpare, li zzampogne
e ghiammo a lu pagghiese d' 'a cuccagna.
 
Ora che è finita l'uva della vendemmia,
e si è coperta di neve la montagna,
prendiamoci, compare, le zampogne
e andiamo al paese della cuccagna.
 
Mé', cumpá',
jammo já.
Mé', cumpá',
jammo já.
 
Ehi, compare,
andiamo, dai.
Ehi, compare,
andiamo, dai.
 
Cu poche sorde ca facimmo 'e spese,
nuje ce purtammo 'e llire a lu pagghiese.
 
Con pochi soldi che facciamo di spese,
noi ci portiamo le lire al paese.
 
Facenno rullèro,
vestute 'a pasture,
facimmo messere
na meza cittá.
 
Facendo rullèro,
vestiti da pastori,
facciamo divertire
una mezza città.
 
Dicimmo a lu ssunare la zampogna:
"'Ncampagna nun ce manca maje la legna,
nun manca 'o puorco pe' ce fá la 'nzogna
e 'o fusticiello 'e vino d' 'a vennegna".
 
Diciamo al suonare della zampogna:
"In campagna non ci manca mai la legna,
non manca il maiale per farci la sugna.
e il fusto di vino della vendemmia".
 
Mé', cumpá',
jammo já.
Mé' cumpá',
jammo já.
 
Ehi, compare,
andiamo, dai.
Ehi, compare,
andiamo, dai.
 
E si nce manca sulo 'o susamiello1,
nce ll'abbuscammo cu lu cucchiariello2.
 
E se ci manca solo il susamiello1,
ce lo guadagniamo con la cucchiarella2.
 
Facenno rullèro,
………………….
 
Facendo rullèro,
………………….
 
A Napule, cumpá', si se guadagna,
pecché se fanno diebbete e se 'mpigna?
A lu pagghiese nun ce stanno fogne.
Li tterre sóngo chiene pe' fá vigne.
 
A Napoli, compare, se si guadagna,
perchè si fanno debiti e si impegna?
Al paese non ci sono le fogne.
Le terre sono piene per far vigne.
 
Si cumpá',
vuó' pruvá…
Si cumpá',
vuó' pruvá…
 
Se compare,
vuoi provare…
Se compare,
vuoi provare…
 
Vatténne cu mugghièreta nu mese,
ca senza cioce tuorne a lu pagghiese.
 
Vattene con tua moglie per un mese
che senza soldi tornerai al paese.
 
Facenno rullèro,
………………….
Facendo rullèro,
………………….


1 Dolce natalizio che prende il nome dai semi di sesamo con in quali, anticamente, questi biscotti venivano ricoperti. 2 Cucchiaio di legno.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia