MALAVICINA


(De Gregorio, Rendine – 1952)


 
Malavicina mia, malavicina,
e tutt' 'e juorne è 'a solita canzone.
 
Cattiva vicina mia, cattiva vicina,
e tutti i giorni è la solita canzone.
 
Acqua lle scorre dint'a chesti vvéne.
Comme tu, ammore, mm'hê attaccato 'e mmane?
Io faccio finta ca nun mme n'addono
ma, 'mpont' 'o musso, ce teng' 'o vveleno.
 
Acqua le scorre in queste vene.
Come, amore, mi hai legato le mani?
Io faccio finta di non accorgermene
ma, sulla bocca, ho il veleno.
 
E mille só' 'e dispiette
ca pienze e ca mme faje
e, sott'a ll'uocchie mieje,
mme ll'aggi' 'a suppurtá.
 
E mille sono i dispetti
che pensi e che mi fai
e, davanti ai miei occhi,
devo sopportare.
 
Malavicina mia, malavicina,
dint'a stu vico nun ce stó' cchiù buono.
Cchiù malamente 'e te,
cchiù dispettosa 'e te,
nun c'è nisciuna,
nun c'è nisciuna.
 
Cattiva vicina mia, cattiva vicina,
in questo vicolo non ci sto più bene.
Più cattiva di te,
più dispettosa di te,
non c'è nessuna,
non c'è nessuna.
 
Malavicina mia, malavicina.
 
Cattiva vicina mia, cattiva vicina.
 
Quanta 'nnammuratielle tiene appriesso,
mm' 'e ppasse, a uno a uno, sott' 'o musso.
Tu aspiette ca facesse quacche mossa,
ma io tengo a mamma ca mme spezza 'e passe.
 
Quanti innamorati ti vengono dietro,
me li fai passare, uno a uno, sotto il naso.
Tu aspetti che io faccia qualcosa,
ma ho mia madre che mi ferma le gambe.
 
Mme dice: "Figlio, jésce
e torna â casa 'e notte.
E' meglio ca, 'e rimpetto,
tu nun 'a vide cchiù".
 
Mi dice: "Figlio, esci
e torna a casa di sera.
E' meglio che, di fronte,
non la vedi più".
 
Malavicina mia, malavicina,
dint'a stu vico nun ce stó' cchiù buono.
Cchiù malamente 'e te,
cchiù dispettosa 'e te,
nun c'è nisciuna,
nun c'è nisciuna.

Malavicina mia, malavicina.
Cattiva vicina mia, cattiva vicina,
in questo vicolo non ci sto più bene.
Più cattiva di te,
più dispettosa di te,
non c'è nessuna,
non c'è nessuna.

Cattiva vicina mia, cattiva vicina.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia