MANNAME NU RAGGIO 'E SOLE


(Titomanlio, Benedetto – 1956)


 
'Spatria nu core sempe cu ragione,
o pe' ll'ammore o pe' cercá furtuna,
senza sapé ca, 'nterr'a na banchina,
lassanno 'o bbene,
se lassa 'a vita.
E lassa 'a vita chi perde a te.
 
Un cuore espatria sempre con una ragione,
o per l'amore o per cercar fortuna,
senza sapere che, sulla banchina,
lasciando il bene,
si lascia la vita.
E lascia la vita chi ti perde.
 
Mánname nu raggio 'e sole dint'a na lettera,
nu raggio 'e sole.
Nu poco 'e sole
mme fa sentí ll'ammore.
Pássano pure pe' ccá sti vvoce 'e Napule,
però na voce
mme mette 'ncroce.
Mme sta cantanno "Anema e core".
Mm'affogo dint' 'e llacreme cchiù amare,
só' lacreme cucente tutt' 'e ssere.
A Napule se canta e i' mme ne moro
luntano 'a te.
Mánname nu raggio 'e sole dint'a na lettera,
nu raggio 'e Sole.
Nu poco 'e Sole
che te pò custá?
 
Mandami un raggio di sole in una lettera,
un raggio di sole.
Un po' di sole
mi fa sentire l'amore.
Passano anche da qui queste voci di Napoli,
però una voce
mi mette in croce.
Mi sta cantando "Anema e core".
Annego nelle lacrime più amare,
sono lacrime bollenti tutte le sere.
A Napoli si canta e io muoio
lontano da te.
Mandami un raggio di sole in una lettera,
un raggio di sole.
Un po' di sole
cosa ti costa?
 
Femmena bella, e dilla na buscía.
Puó' dá nu juorno 'e vita â vita mia.
Famme penzá ca nun mme lasse maje.
E dimme ancora ca mme vuó' bene
e ca vuó' bene sultanto a me.
 
Donna bella, e dilla una bugia.
Puoi dare un giorno di vita alla vita mia.
Fammi pensare che non mi lasci mai.
E dimmi ancora che mi vuoi bene
e che vuoi bene solo a me.
 
Mánname nu raggio 'e Sole dint'a na lettera,
nu raggio 'e Sole.
Nu poco 'e Sole
che te pò custá?
Mandami un raggio di sole in una lettera,
un raggio di sole.
Un po' di sole
cosa ti costa?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia