MARGARITA DE PARETE


(Cinquegrana, Fassone)


 
Margarita de Paréte1
era 'a sarta d' 'e ssignore,
se pugneva sempe 'e ddete
pe' penzare a Salvatore.
 
Margherita di Parete1
era la sarta delle signore,
si pungeva sempre le dita
per pensare a Salvatore.
 
Margarí', hê perzo a Salvatore.
Margarí', ma ll'ommo è cacciatore.
Margarí', nun ce haje colpa tu,
chello ch'è fatto è fatto,
'un ne parlammo cchiù.
 
Margherita, hai perso Salvatore.
Margherita, ma l'uomo è cacciatore.
Margherita, non hai colpa tu,
quello che è fatto è fatto,
non ne parliamo più.
 
E' caduta dint' a rezza
chella povera senzélla,
se tagliasse chella trezza,
se facesse munacella.
 
E' caduta nella rete
quella povera ragazza,
si tagliasse quella treccia,
si facesse monaca.
 
Margarí', hê perzo a Salvatore.
…………………………………..
 
Margherita, hai perso Salvatore.
…………………………………….
 
Dice 'a gente che a Parete,
c'è na fonte 'mmiez'ê ppiante
e chi passa e tene sete,
guarda, véve e passa 'nnante.
 
Dice la gente che a Parete,
c'è una fonte tra le piante
e chi passa e ha sete,
guarda, beve e va avanti.
 
Margarí', hê perzo a Salvatore.
…………………………………..
Margherita, hai perso Salvatore.
…………………………………….


1 Comune in provincia di Caserta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia