MICHELEMMA'


(S. Rosa – XVII sec)


 
E' nata 'mmiez'ô mare,
Michelemmá1, Michelemmá.
 
E' nata in mezzo al mare,
Michela mia, Michela mia.
 
E' nata 'mmiez'ô mare,
Michelemmá1, Michelemmá.
 
E' nata in mezzo al mare,
Michela mia, Michela mia.
 
Oje na scarola2,
oje na scarola,
oje na scarola,
oje na scarola.
 
Oh, una scarola2.
Oh, una scarola.
Oh, una scarola.
Oh, una scarola.
 
Li turche se nce vanno
a reposare.
 
I turchi ci vanno
a riposare.
 
Chi pe' la cimma e chi
pe' lo streppone.
 
Chi per la cima e chi
per il fondo.
 
Biato a chi la vence
a 'sta figliola.
 
Beato a chi la vince
questa figliola.
 
'Sta figliola ch'è figlia
oje de notaro.
 
Questa ragazza che è figlia
oh di notaio.
 
E 'mpietto porta na
stella diana3.
 
E in petto porta una
stella diana3.
 
Pe' fá morí ll'amante
a duje a duje.
Per far morire gli amanti
a due a due.


1 Parola dall'oscuro significato, le traduzioni più attendibili gli assegnano il significato di "Michela al mare" o "Michela mia". 2 La scarola è una verdura amarognola tipica del Sud Italia. 3 L'astro di Venere, che annuncia la luce diurna.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia