NATALE


(Postiglione, Bovio, Valente)


 
Sola sola si' ghiuta a fá legna
cu stu friddo, pe' 'mmiez'â campagna,
e stasera, addereto 'a muntagna,
saglie 'ncielo na luna sanguegna.
 
Sola sei andata a far legna
con questo freddo, per la campagna,
e stasera, dietro alla montagna,
sale in cielo una luna sanguigna.
 
Sola,
staje sola
e stanotte se gela.
Povera campagnola.
 
Sola,
sei sola
e stanotte si gela.
Povera campagnola.
 
E' Natale, giá quacche zampogna,
'a luntano, 'int' 'o scuro, se lagna.
Sta lassanno 'o saluto â muntagna,
stu lamiento luntano 'e zampogna.
 
E' Natale, già qualche zampogna,
da lontano, nell'oscurità, si lagna.
Sta lasciando il saluto alla montagna,
questo lamento lontano di zampogna.
 
Sola,
……
Sola,
……

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia