'NNAMURATELLA MIA


(Fiore, Vian – 1953)


 
'Nnammuratella mia, 'nnammuratella,
tròvate a n'ato e nun penzà cchiù a me.
Nun só' cchiù degno 'e chesta vócca bella,
nun só' cchiù degno 'e stà vicino a te.
 
Mio piccolo amore, mio piccolo amore,
trovati un altro e non pensare più a me.
Non sono più degno di questa bocca bella,
non sono degno di stare vicino a te.
 
Mm'aggio fatto arrubbà chistu core
'a na 'nfama ca core nun tene,
ca mme vasa, ma nun mme vò' bene,
ca mme cerca e nun sape che vò'.
 
Mi sono lasciato rubare questo cuore
da una donna infame che cuore non ha,
che mi bacia, ma non mi vuole bene,
che mi cerca e non sa cosa vuole.
 
'Nnammuratella mia, 'nnammuratella,
tròvate a n'ato e nun penzà cchiù a me.
 
Mio piccolo amore, mio piccolo amore,
trovati un altro e non pensare più a me.
 
'Nnammuratella 'e tutt' 'a vita mia,
scìgliete a n'ato e nun penzà cchiù a me.
E si mme 'ncuntre, ê vvote, 'mmiez'â via,
tu cagna strada e nun te fà vedé.
 
Mio piccolo amore di tutta la mia vita,
scegli un altro e non pensar più a me.
E se mi incontri, a volte, per strada,
cambia strada e non farti vedere.
 
Mm'aggio fatto arrubbà chistu core
…………………………………………
Mi sono lasciato rubare questo cuore
…………………………………………..

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia