NU POCO 'E SENTIMENTO


(P. Villani, G. Lama – 1925)


 
Io vèngo a père da 'a Mariglianella1
e mme sóngo partuta a matutino.
Me só' fermata a ogne cantenèlla
e mm'aggio fatto nu bicchiere 'e vino.
E mo sapite 'ncuorpo che mme sento?
'A voglia 'e fà nu poco 'e sentimento.
 
Io arrivo a piedi da Mariglianella1
e sono partita di mattina.
Mi sono fermata ad ogni cantina
e mi sono fatta un bicchiere di vino.
E ora sapete dentro me cosa sento?
La voglia di fare un po' di sentimento.
 
Marìtemo chessà,
nun mme sape piglià.
Quanno mme dà nu vaso,
quanno mme dà nu vaso,
ppó ppó ppó,
tutt'è fatto e se ne va.
Tutt'è fatto e se ne va.
 
Mio marito che ne sa,
non mi sa prendere.
Quando mi dà un bacio,
quando mi dà un bacio,
ppó ppó ppó,
tutto è fatto e se ne va.
Tutto è fatto e se ne va.
 
Nu signurino ca parlava trosche,
mm'ha purtato cu isso â birreria.
Nu schioppo mm'aggio víppeto 'e "Paschiosche"
e po' mm'ha ditto: "Viene â casa mia?"
Io nce sò' ghiuta, ma pe' nu mumento.
Sulo pe' fà nu poco 'e sentimento.
 
Un signorino che parlava rozzo,
mi ha portato con lui in birreria.
In un colpo ho bevuto le birre
e poi mi ha detto: "Vieni a casa mia?"
Io ci sono andata, ma per un attimo.
Solo per fare un po' di sentimento.
 
Marìtemo chessà,
……………………
 
Mio marito che ne sa,
………………………..
 
E mme ne torno mo a Mariglianella
pecché stó' stanca e stó' tutta 'nfucata.
Sott' 'a prèvula d'uva muscarella,
mme voglio sciascià tutt' 'a nuttata.
'A luna, 'e stelle, 'o vino, mm'addurmento,
ma senza fà nu poco 'e sentimento.
 
E ora me ne torna a Mariglianella
perchè sono stanca e tutta infuocata.
Sotto la pergola di uva moscata,
mi voglio riposare tutta la nottata.
La luna, le stesse, il vino, mi addormento,
ma senza fare un po' di sentimento.
 
Marìtemo chessà,
……………………
Mio marito che ne sa,
………………………..


1 Comune in provincia di Napoli.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia