'O BAR 'E LL'UNIVERSITA'


(Annona, Di Domenico – 1978)


 
Dint'a stu bar 'e ll'Università,
tu parle 'e te,
io parlo 'e me,
parlammo 'e nuje.
Quanta buscìe,
quanta felicità
ca véne e se ne va.
 
In questo bar dell'università,
tu parli di te,
io di me,
parliamo di noi.
Quante bugie,
quanta felicità
che viene e se ne va.
 
'Nnammurate comm'a te,
una sola ce ne sta,
se chiamma giuventù,
comme te chiamme tu.
 
Fidanzate come te,
una sola ce n'è,
si chiama gioventù,
così come ti chiami tu.
 
Dint'a stu bar 'e ll'Università,
trovo 'e vint'anne 'e tantu tiempo fa.
Comm'è doce stu ccafè,
ca mme piglio 'nziem'a te.
Comm'è amara 'a verità,
sceta 'e suonne e se ne va.
 
In questo bar dell'università,
trovo i vent'anni di tanto tempo fa.
Com'è dolce questo caffè,
che mi prendo insieme a te.
Com'è amara la verità,
sveglia i sogni e se ne va.
 
Dint'a stu bar 'e ll'Università,
trovo 'e vint'anne 'e tantu tiempo fa.
Comm'è doce stu ccafè,
ca mme piglio 'nziem'a te.
Comm'è amara 'a verità,
sceta 'e suonne e se ne va.
 
In questo bar dell'università,
trovo i vent'anni di tanto tempo fa.
Com'è dolce questo caffè,
che mi prendo insieme a te.
Com'è amara la verità,
sveglia i sogni e se ne va.
 
'Nnammurate comm'a te
una sola ce ne sta,
se chiamma giuventù,
ma i' nun 'a trovo cchiù.
Fidanzate come te,
una sola ce n'è,
si chiama gioventù,
ma io non la trovo più.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia