OMBRA SI' TU


(Canetti, Valente – 1925)


 
Mo ca te si' cagnata anema e core,
dimme, che faccio cchiù vicino a te?
Si tu, 'o cchiù bellu suonno 'e chist'ammore,
nun ll'hè capito, che si' cchiù pe'mmé?
Pena ca mme daje pene,
bene ca male si'.
 
Ora che ti sei cambiata anima e cuore,
dimmi, cosa faccio più vicino a te?
Se tu, il più bel sogno di questo amore,
non l'hai capito, cosa sei più per me?
Pena che mi dai pene,
bene che male sei.
 
Ombra,
pe' me si' n'ombra
ca, sculurita, va p' 'a strada soja.
Niente, pe' me si' niente.
E' nu capriccio chesta vita toja.
Si mm'hê lassato tu.
Chiagne?
Che chiagne a fà?
Piérdete e va.
 
Ombra,
per me sei un'ombra
che, scolorita, va per la strada sua.
Niente, per me sei niente.
E' un capriccio questa vita tua.
Se mi hai lasciato tu.
Piangi?
Cosa piangi a fare?
Perditi e vai.
 
Si mo te dico na parola 'e bene,
tu nun mme siente e te ne ride 'e me.
Io sulo saccio 'o core ca tu tiene,
povero a chi s'affida 'mbraccia a te.
Vase, tante ne daje,
ma avvelenate só'.
 
Se ora ti dico una parola di bene
non mi senti e ridi di me.
Io soltanto conosco il cuore che hai,
povero chi si affida tra le tue braccia.
Baci, tanti ne dai,
ma sono avvelenati.
 
Ombra,
pe' me si' n'ombra
…………………….
 
Ombra,
per me sei un'ombra
………………………..
 
Si pe' capriccio, si pe' gelusia,
te parla 'o core e pienze 'e turnà a me,
guarda ca n'ata è tutta 'a vita mia,
n'ata ca, forse, è cchiù sincera 'e te.
Bella, nun si' cchiù bella,
tutto hê perduto tu.
 
Se per capriccio, se per gelosia,
ti parla il cuore e pensi di tornare da me,
guarda che un'altra è tutta la mia vita,
un'altra che, forse, è più sincera di te.
Bella, non sei più bella,
tutto hai perso.
 
Ombra,
pe' me si' n'ombra
…………………….
Ombra,
per me sei un'ombra
………………………..

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia