PAROLE NOVE


(S. Palomba, Bruni)


 
Vurrìa truvà pe' te parole nove,
pe' te parlà d'ammore sultant'io,
stanotte, che 'a nuttata è accussì chiara
e tutte cosa ce fa 'ntennerì.
 
Vorrei trovare per te parole nuove,
per parlarti d'amore solo io,
stanotte, che la notte è così chiara
e tutto fa intenerire.
 
Parole nove,
scavate a una a una 'a dint' 'o core.
Acqua 'nnucente e fuoco ca nun more.
Ma saccio sulo dì: "Te voglio bene".
 
Parole nuove,
scavate una ad una nel cuore.
Acqua innocente e fuoco che non muore.
Ma so solo dire: "Ti voglio bene".
 
Vurrìa truvà pe'tté parole ovère
ch'addeventà nun pònno maje buscìe.
Vurrìa truvà pe' te parole nove
ca maje nisciuno t'ha pututo dì.
 
Vorrei trovare per te parole vere
che non possono mai diventare bugie.
Vorrei trovare per te parole nuove
che mai nessuno ti ha potuto dire.
 
Parole nove,
……………..
Parole nuove,
……………….

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia