PIGLIATILLO PIGLIATILLO


(Pisano, Cioffi – 1939)


 
Ll'ammore, p' 'e ciardine, alleramente,
se ferma tutt' 'e ssere, ride e canta.
Na vócca ardente, sott' 'a luna 'argiento,
cerca na vócca 'e fuoco p' 'a vasà.
Po' 'e ssiente 'e fà:
"Fatte cchiù ccà".
 
L'amore, per i giardini, allegramente,
si ferma tutte le sere, ride e canta.
Una bocca ardente, sotto la luna d'argento,
cerca una bocca di fuoco per baciarla.
Poi le sente e fa:
"Vieni più in qua".
 
Pigliatillo, pigliatillo
chistu core 'a piett'a me.
Io te dóngo 'o core mio,
tu mme daje 'o tujo a me.
Po' ll'aunimmo tutt'e duje,
po' ll'aunimmo tutt'e duje
e vedrai che nascerà
la felicità.
 
Prenditelo, prenditelo
questo cuore dal mio petto.
Io ti do il mio cuore,
tu dai il tuo a me.
Poi li uniamo tutti e due,
poi li uniamo tutti e due
e vedrai che nascerà
la felicità.
 
Pe' mezzo ch'è d' 'a classe d' 'o sittanta,
se crede 'o nonno mio, ca io nun 'o sento
quanno vicino â nonna fa 'o cascante
e dice dolcemente: "Rusinè',
fatte vasà,
nun te scustà".
 
Visto che è della classe del settanta,
mio nonno pensa che io non senta
quando vicino alla nonna fa il cascamorto
e dice dolcemente: "Rosina,
fatti baciare,
non ti spostare".
 
Pigliatillo, pigliatillo
……………………
 
Prenditelo, prenditelo
…………………………
 
'Nnammuratella mia, mussillo astrinto,
damme treciento vase ogne mumento.
Pìgliame 'mbraccia e cóntame nu cunto,
famme addurmì, cuntento, 'mbracci'a te.
Famme sunnà,
nun mme scetà.
 
Fidanzatina mia, musino stretto,
dammi trecento baci ogni momento.
Prendimi in braccio e raccontami una storia,
fammi addormentare, contento, in braccio a te.
Fammi sognare,
non mi svegliare.
 
Pigliatillo, pigliatillo
……………………
Prenditelo, prenditelo
…………………………

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia