POESIA


(Apicella)


 
Quanta passione dint'a ll'uocchie tuoje
e io quanto só' felice a stà cu'tté.
Cchiù ce chiammammo,
cchiù ce vedimmo,
cchiù ancora ce vuléssemo vedé.
 
Quanta passione nei tuoi occhi
e io come sono felice di stare con te.
Più ci chiamiamo,
più ci vediamo
ancor più ci vorremmo vedere.
 
Poesia,
só' sti mmane 'nnammurate
ca mm'astrégnono sti mmane
pe' nun ce fà cchiù lassà.
 
Poesia,
sono queste mani innamorate
che mi stringono queste mani
per non farci lasciare più.
 
Poesia,
é 'sta vócca appassiunata
ca mme vasa mille vote
primma ancora 'e mme vasà.
 
Poesia,
è questa bocca appassionata
che mi bacia mille volte
prima ancora di baciarmi.
 
Che peccato, che peccato,
nun ll'avévamo capito,
quantu tiempo, quantu tiempo
c'è vuluto p' 'o ccapì.
 
Che peccato, che peccato,
non l'avevamo capito,
quanto tempo, quanto tempo
c'è voluto per capirlo.
 
Poesia,
pe' nu suonno maje sunnato
se pò perdere na vita,
ma st'ammore s'è scetato
pecché nun pò cchiù durmì.
 
Poesia,
per un sogno mai sognato
si può perdere una vita,
ma questo amore si è svegliato
perchè non può più dormire.
 
Scurdámmoce 'e stu munno senza sole,
penzammo sulo a 'sta felicità.
Io t'appartengo, tu mm'appartiene.
Tu si' 'a poesia e io t'aggi' 'a recità.
 
Dimentichiamoci di questo mondo senza sole,
pensiamo solo a questa felicità.
Io ti appartengo, tu mi appartieni.
Tu sei la poesia e io ti devo recitare.
 
Poesia,
………
 
Poesia,
………
 
Poesia,
………
 
Poesia,
………
 
Che peccato, che peccato,
nun ll'avévamo capito,
quantu tiempo, quantu tiempo
c'è vuluto p' 'o ccapì.
 
Che peccato, che peccato,
non l'avevamo capito,
quanto tempo, quanto tempo
c'è voluto per capirlo.
 
Poesia,
pe' nu suonno maje sunnato,
se pò perdere na vita,
ma st'ammore s'è scetato
pecché nun pò cchiù durmì.
Poesia,
per un sogno mai sognato
si può perdere una vita,
ma questo amore si è svegliato
perchè non può più dormire.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia