POPOLO VESUVIANO


(R. Bellobuono – 1945 ca)


 
E' chisto 'o popolo
cchiù ardente 'e Napule,
sott' 'o Vesuvio
'e casa sta.
'O ffuoco 'o ssente
pe' dint' 'e vvene,
quanno vò' bene,
nn' 'o puó' stutà.
 
E' questo il popolo
più focoso di Napoli,
sotto il Vesuvio
sta di casa.
Il fuoco lo sente
dentro le vene,
quando vuol bene,
non lo puoi spegnere.
 
Popolo vesuviano,
pe' me tu si' 'o popolo
'o cchiù napulitano.
'E San Giuseppe,
'e Somma,
'e Uttajano,
só' tutte brava gente,
'e meglie paisane.
'O ffuoco d' 'o Vesuvio
te 'nfiamma, t'accalora
e quanno faje 'ammore,
ah,
overo saje amà.
 
Popolo vesuviano,
per me tu sei il popolo
più napoletano.
Di San Giuseppe,
di Somma,
di Ottaviano.
è tutta brava gente,
i migliori paesani.
Il fuoco del Vesuvio
ti infiamma, ti scalda
e quando fai l'amore,
ah,
davvero sai amare.
 
E nun fa scrupole
'sta vocca 'e fravula,
quanno mme vasa
mme fa sunnà.
Sape fà 'ammore
in eruzione,
che 'spressione
chiena 'e buntà.
 
E non si fa scrupoli
questa bocca di fragola,
quando mi bacia
mi fa sognare.
Sa far l'amore
in eruzione,
che espressione
piena di bontà.
 
Popolo vesuviano,
pe me tu si' 'o popolo
'o cchiù napulitano.
'A San Giuseppe,
'a Somma,
'a Uttajano,
te vene 'o vino buono,
'o vino paisano.
'O ffuoco d' 'o Vesuvio
te 'nfiamma, t'accalora
e quanno faje 'ammore,
overo saje amà.
 
Popolo vesuviano,
per me tu sei il popolo
più napoletano.
Da San Giuseppe,
da Somma,
da Ottaviano.
arriva il vino buono,
il vino paesano.
Il fuoco del Vesuvio
ti infiamma, ti scalda
e quando fai l'amore,
davvero sai amare.
 
Gelosa è 'a femmena
ma è cu ragione
e nun perdona
si, pe' chisà,
quacchedun'ato
ll'arrobba 'ammore.
Tanno lle vólle,
te puó' scuttà.
 
Gelosa è la donna
ma lo è con ragione
e non perdona
se, per qualche motivo,
qualcun'altro
le ruba l'amore.
Allora bolle,
ti puoi scottare.
 
Popolo Vesuviano,
pe' me, tu si' 'o popolo
'o cchiù napulitano.
'E San giuseppe,
'e Somma,
'e Uttajano,
só' tutte belle 'e nnénne,
só' bone e paisane.
'O ffuoco d' 'o Vesuvio,
te 'nfiamma, t'accalora
e, quanno faje 'ammore,
overo saje amà.
Popolo Vesuviano,
per me tu sei il popolo
più napoletano.
Di San Giuseppe,
di Somma,
di Ottaviano.
è tutta brava gente,
bravi paesani.
Il fuoco del Vesuvio
ti infiamma, ti scalda
e quando fai l'amore,
davvero sai amare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia