QUANNO TRAMONTA 'O SOLE


(F. Russo, S. Gambardella - 1911)


 
Viene addu me. Cuntèntame stu core
che, 'a tantu tiempo, penza, aspetta e spera.
Lèvame 'a pietto 'sta fattura nera,
pecchè te chiammo cu nu vero ammore.
 
Vieni da me. Accontenta questo cuore
che, da tanto tempo, aspetta e spera.
Toglimi dal petto questa fattura nera,
perchè ti chiamo con vero amore.
 
Te veco, cu na rosa
'int' 'e capille,
vicino a me.
Vicino a me.
 
Ti vedo, con una rosa
tra i capelli,
vicino a me.
Vicino a me.
 
Mme pare 'e darte vase a mille a mille,
sempe sunnanno 'e te.
Sempe sunnanno 'e te.

Siéntelo, oje bella, 'o suono 'e sti pparole.
Viene addu me, quanno tramonta 'o sole.
 
Mi sembra di darti baci a migliaia,
sempre sognando te.
Sempre sognando te.

Sento, oh bella, il suono di queste parole.
Vieni da me, quando tramonta il sole.
 
Quanno tramonta 'o sole, e tuttecosa,
jènne pe' s'addurmì dint' 'a nuttata,
piglia 'o culore 'e na viola nfosa,
tanno te penzo sora e 'nnammurata.
 
Quando tramonta il sole, e tutto,
cominciando ad addormentarsi nella nottata,
prende il colore di una viola bagnata,
allora ti penso sola e innamorata.
 
Tanno te sento mia,
tutta felice,
senza parlà.
Senza parlà.
 
Allora ti sento mia,
tutta felice,
senza parlare.
Senza parlare.
 
Cu ll'uocchie dint'a ll'uocchie e po' mme dice:
"Quanta felicità,
quanta felicità".

Siéntelo, oje bella, 'o suono 'e sti pparole.
Fatte vasà, quanno tramonta 'o sole.
Con gli occhi negli occhi e poi mi dici:
"Quanta felicità,
quanta felicità".

Sentilo, oh bella, il suono di queste parole.
Fatti baciare, quando tramonta il sole.

Un commento su “Quanno tramonta ‘o sole

  1. Sono alla ricerca di canzoni napoletane perchè ho un desiderio incidere le più belle. Sono un tenore napoletano verace ma non ho studiato ” dovevo scegliere tra lavoro e famiglia” ora che sono pensionato ho deciso di tentare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia