SEMPLICITA'


(R. Murolo, Mazzocco – 1954)


 
'O sole t'ha pittato sti capille,
'o cielo ha ricamato st'uocchie belle.
Quanno mme guarde tu, lùceno 'e stelle
e 'a primmavera ride attuorno a me.
 
Il sole ti ha dipinto questi capelli,
il cielo ha ricamato questi occhi belli.
Quando mi guardi tu, brillano le stelle
e la primavera ride intorno a me.
 
Semplicità
tu tiene dint' 'o core,
e a 'o munno, nu tesoro
cchiù bello nun ce sta.
Vicino a te,
mme scordo 'e tutt' 'e ppene
e cchiù te voglio bene
pe' 'sta semplicità.
I' campo sulamente pe' st'ammore,
ca fa felice 'o core
e cchiù mm'attacca a te.
No, nun ce sta
n'ammore cchiù 'nnucente,
cchiù semplice, cchiù ardente.
Tu si' 'a semplicità.
 
Semplicità
tu hai nel cuore,
e al mondo, un tesoro
più bello non c'è.
Vicino a te,
mi dimentico di tutte le pene
e più ti voglio bene
per questa semplicità.
Io vivo solamente per questo amore,
che fa felice il cuore
e più mi attacca a te.
No, non c'è
un amore più innocente,
più semplice, più ardente.
Tu sei la semplicità.
 
Bona e sincera comm'a mamma mia,
tu si' ll'ammore ca nun more maje.
Si pure tu mme dice na buscìa
è ingenua e santa comm' 'a verità.
 
Buona e sincera come mia mamma,
tu sei l'amore che non muore mai.
Se anche tu mi dici una bugia
è ingenua e santa come la verità.
 
Semplicità
…………..
Semplicità
…………..

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia