TAMMURRIATA D'AUTUNNO


(Bovio, Tagliaferri – 1935)


 
Povero ammore mio, nun tène voce,
povero ammore mio, nun trova pace.
'A luna luce, ma pe' mme nun luce,
ero felice e nun só' cchiù felice.
Povero ammore, t'hanno miso 'ncroce.
 
Povero amore mio, non ha voce,
povero amore mio, non ha pace.
La luna splende, per me non brilla,
ero felice e non sono più felice.
Povero amore, ti hanno messo in croce.
 
Già è caduta quacche fronna,
more Estate e trase Autunno,
che ce faccio 'ncopp' 'o munno
senza 'e te?
 
Già è caduta qualche foglia,
muore l'Estate e comincia l'Autunno,
Cosa ci faccio al mondo
senza di te?
 
Mamma chiagne ma io nun chiagno,
chistu ccà è nu bruttu segno,
na fattura 'ncuoll'a me.
 
Mamma piange ma io non piango,
questo è un brutto segno,
una fattura su di me.
 
Che catena, che catena,
tu mme staje tanto luntano
ma, si 'ncielo sponta 'a luna,
guardo 'ncielo e veco a te.
 
Che catena, che catena,
tu sei tanto lontano
ma, se in cielo spunta la luna,
guardo in cielo e vedo te.
 
E' n'anno e st'uocchie mieje durmì nun pònno,
miracule, pe'mmé, nun se ne fanno
ma, chella vota ca mme scappa a suonno,
tengo paura ca mme sonno a ninno.
Ah, che tristezza quanno 'a notte scenne.
 
E' un anno e i miei occhi dormire non possono,
miracoli, per me, non se ne fanno
ma, quella volta che mi addormento,
ho paura di sognare il mio amore.
Ah, che tristezza quando la notte scende.
 
Già è caduta quacche fronna,
………………………………….
 
Già è caduta qualche foglia,
……………………………….
 
Nuvole voglio 'ncielo a tutte ll'ore,
sempe tempeste voglio 'mmiez'ô mare,
te voglio accumparì, si mme ne moro,
'nnanze a chist'uocchie tuoje, matina e sera.
Ah, quanto t'odio e quanto mme si' caro.
 
Nuvole voglio in cielo tutte lo ore,
sempre tempeste voglio in mezzo al mare,
ti voglio comparire, se muoio,
davanti a questi occhi tuoi, mattina e sera.
Ah, quanto ti odio e quanto mi sei caro.
 
Già è caduta quacche fronna,
………………………………….
Già è caduta qualche foglia,
……………………………….

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia