TARANTELLA INTERNAZIONALE


(E. Murolo, Tagliaferri)


 
Tarantè'.
Marì', pecché te si' sbizzarrita
cu chesti mmùseche furastiere?
Tarantè'.
Mo cu "Valenzia", mo cu "Paquita",
Napulitano nun cante cchiù.
 
Tarantella.
Maria, perchè ti sei sbizzarrita
con queste musiche straniere?
Tarantella.
Ora con "Valenzia", ora con "Paquita",
Napoletano non canti più.
 
Se scetassero
tutt' 'e ccanzone 'e nu seculo,
fatte a Napule
primma 'e sti mmùseche oje né'.
Datammillo nu tammurro,
voglio 'o popolo attuorno a me.
 
Si sveglino
tutte le canzoni di un secolo,
fatte a Napoli
prima di queste musiche, oh bella.
Datemelo un tamburo,
voglio il popolo attorno a me.
 
Qua' spagnola? Qua' americana?
Ma s' 'o ccredono o fanno apposta?
Chest'è musica paisana.
Chest'è pane d' 'a casa nosta.
Chist'è Napule quann'abballa:
Tarantella, tarantè'.
 
Si sveglino
tutte le canzoni di un secolo,
fatte a Napoli
prima di queste musiche, oh bella.
Datemelo un tamburo,
voglio il popolo attorno a me.
 
Qua' spagnola? Qua' americana?
Ma s' 'o ccredono o fanno apposta?
Chest'è musica paisana.
Chest'è pane d' 'a casa nosta.
Chist'è Napule quann'abballa:
Tarantella, tarantè'.
 
Quale spagnola? Quale americana?
Ma ci credono o lo fanno apposta?
Questa è musica paesana.
Questo è pane di casa nostra.
Questo è Napoli quando balla:
Tarantella, tarantella.
 
Tarantè'.
Tammorre1 e zuóccole Culumbina,
Pulecenella cu 'o cuppulone,
tarantè'.
Mo si' Spagnola, si' Parigina,
e 'a gente crede ch'è nuvità.
 
Tarantella.
Tammorre1 e zoccoli Colombina,
Pulcinella con il cappellone,
tarantella.
Ora sei Spagnola, sei Parigina,
e la gente crede che sia una novità.
 
Nu' pe' dicere,
chesta è 'a scuperta 'e ll'America,
basta sèntere
pe' tutt' 'o munno cantà,
cu chitarre e manduline,
"Funiculì funiculà".
 
Non per dire,
questa è la scoperta dell'America,
basta sentire
per tutto il mondo cantare,
con chitarre e mandolini,
"Funiculì funiculà".
 
Qua' spagnola? Qua' americana?
……………………………………..
 
Quale spagnola? Quale americana?
………………………………………..
 
Tarantè'.
Cu stu ciardino, cu 'sta serata,
che vuó' "Valenzia", che vuó' "Paquita"?
Tarantè'.
Voglio 'a canzone cchiù appassiunata,
cchiù bella e antica, cantata 'a te.
 
Tarantella.
Con questo giardino, con questa serata,
che vuole "Valenzia", che vuole "Paquita"?
Tarantella.
Voglio la canzone più appassionata,
più bella e antica, cantata da te.
 
Canta e guàrdame
st'uocchie ca ridono e chiágnono.
Canta e, a ll'ùrdemo,
mme vide allèro turnà.
Cu na rosa 'mmiez'ê diente,
Tarantella, voglio abballà.
 
Canta e guardami
questi occhi che ridono e piangono.
Canta e, alla fine,
mi vedi allegro tornare.
Con una rosa tra i denti,
Tarantella, voglio ballare.
 
Qua' spagnola? Qua' americana?
……………………………………..
Quale spagnola? Quale americana?
………………………………………..


1 La tammorra è uno strumento musicale a percussione. È un grosso tamburo a cornice il cui diametro, generalmente, è compreso tra i 35 e i 65 cm.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia