TORERO


(Nisa, Carosone – 1957)


 
Tu pierde 'o suonno 'ncopp' 'e giurnalette,
e màmmeta minaccia,
e páteto s'arraggia.
Te fanno girà 'a capa sti fumette,
guardànnote 'int' 'o specchio,
vuoi fare il toreador.
Come fanno a Santa fé,
come fanno ad "Ollivud"
e cu 'sta scusa, oje ni',
nun studie cchiù.
 
Tu perdi il sonno con i giornaletti,
e tua mamma minaccia,
e tuo padre si arrabbia.
Ti fanno girare la testa questi fumetti,
guardandoti nello specchio,
vuoi fare il toreador.
Come a Santa fé,
Come fanno a Holliwood
e con questa scusa, oh bimbo,
non studi più.
 
Oh, torero.
Te si' piazzato 'ncapa stu sombrero,
dice ca si' spagnuolo e nun è overo,
cu 'e nnacchere 'int' 'a sacca vaje a abballà.
Mescolando 'o bolero e 'o "ccia-cciò"
chi vuó' 'mbruglià?
Torero.
Cu sti bbasette 'a sud-americano,
cu nu sicario avana e 'a cammesella 'e picchè1.
Torero.
Torero.
Olé.
 
Oh, torero.
Ti sei messo in testa questo sombrero,
dici che sei spagnolo ma non è vero,
con le nacchere in tasca vai a ballare.
Mescolando il bolero con il cha cha cha
chi vuoi ingannare?
Torero.
Con queste basette da sudamericano,
con un sigaro avana e la camicia di picchè1.
Torero.
Torero.
Olè.
 
T'hê fatto 'a giacchettella corta corta,
'o cazunciello astritto,
e 'o ricciulillo 'nfronte.
Te ride 'a gente arreto e nun te 'mporta,
ti senti un Marlon Brando,
che a spasso se ne va.
Per le vie di Santa fé,
per le strade di "Ollivud"
e 'a 'nnammurata toja
nun te vò' cchiù.
 
Hai comprato la giacchetta corta corta,
i calzoncini stretti,
e il ricciolino in fronte.
La gente ti ride dietro e non ti interessa,
ti senti un Marlon Brando,
che a spasso se ne va.
Per le vie di Santa fè,
per le strade di Hollywood
e la tua fidanzata
non ti vuole più.
 
Oh, torero.
……………
 
Oh, torero.
……………
 
Oh, torero.
E levatillo 'a capa stu sombrero.
Nun si' spagnuolo e nun si' caballero,
sti nnacchere tu nun 'e ssaje sunà.
'E sti nnacchere, tu che n'hê 'a fà,
bello 'e mammà?
Torero.
Cu sti bbasette 'a sud-americano,
cu nu sicario avana e 'a cammesella 'e picchè.
Torero.
Torero.
Olé.
Oh, torero.
E toglilo dalla testa questo sombrero.
Non sei spagnolo e non sei caballero,
queste nacchere non le sai suonare.
Di queste nacchere, cosa ne devi fare,
bello di mamma?
Torero.
Con queste basette da sudamericano
con un sigaro avana e la camicia di picchè.
Torero.
Torero.
Olè.


1 Dal francese Piqué. Tessuto di varie fibre, caratterizzato da fossette e depressioni su una delle due facce.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia