22ª GIORNATA

Reja resiste fino al '76.


In 5' Delvecchio e Franceschini rilanciano Mazzarri

Serie A
dom 10/02/08

SAMPDORIA

NAPOLI

stadio L. Ferraris
20000 spettatori
sampdoria napoli  
arbitro Giannoccaro – 5.5
guardalinee Copelli – Stagnoli
quarto uomo Pierpaoli

2

0

 
gol 31'st Delvecchio ammonizione Lavezzi  
gol 35'st Franceschini ammonizione Santacroce  
ammonizione Gastaldello ammonizione Pazienza  
ammonizione Pieri ammonizione Contini  
ammonizione Franceschini  
ammonizione Maggio  

SAMPDORIA (3-5-2): Castellazzi, Campagnaro, Gastaldello (27'pt Sala), Accardi, Maggio, Delvecchio (45'st Ziegler), Palombo, Franceschini, Pieri, Cassano, Bellucci (38'st Bonazzoli).
Panchina: Mirante, Poli, Kalu, Miglionico. All. Mazzarri.
NAPOLI (3-5-2): Gianello, Santacroce, Contini, Grava, Blasi, Hamsik (17'st Bogliacino), Pazienza, Gargano (38'st Sosa), Mannini, Lavezzi, Zalayeta.
Panchina: Navarro, Rullo, Montervino, Dalla Bona, Calaiò. All. Reja.

Come un fortino, il «Ferraris». Ancora una volta si rivela rifugio prezioso e salutare per la Samp. Dopo la sconfitta con la Lazio, i blucerchiati tornano imme­diatamente alla vittoria e si preparano al derby della Lanterna con il morale alto e una classifica invidiabile. Due gol al Napoli nella ripresa e anche il settimo suc­cesso casalingo va in cassaforte. Stavolta sugli scudi salgono il recuperato dell’ulti­mora Delvecchio e Franceschini, ma recita sempre alla grande Antonio Cassano. Quando il barese profitta del cedimento fisico ed organizzativo del Napoli, tutta la Samp sale di tono, diventa pungente, stringe alle corde l’avversario domandolo con due ganci micidiali. Cassano ormai è diventato l’idolo del tifo blucerchiato e lui fa di tutto per esaltare i tifosi ed esaltarsi. Vince il duello a distanza con Lavezzi non fosse altro per la personalità con cui trascina i suoi alla vittoria.
Al Napoli non resta che leccarsi le ferite e ripensare a quella sciagurata ripresa dove è saltato tutto: l’equilibrio tra i reparti, la brillantezza atletica, la lucidità nelle ripartenze. Un ko quasi annunciato dopo quel primo tempo speso a rompere tutte le iniziative dell’avversario, senza mai impensierire più di tanto Castellazzi. Troppe assenze tra i partenopei e quasi tutte di difensori dalla stazza fisica imponente: da Cannavaro a Domizzi, da Savini a Cupi, a Garics. Reja ha cercato di rimediare con il pur bravo Santacroce, con il volenteroso Grava ed il tenace Contini. Ma alla distanza la linea difesa è franata per la sua fragilità. E lì, sul piano fisico che il Napoli ha cominciato ad accusare il primo gap. Gargano, ad esempio, controllava Delvecchio, più alto di lui di almeno venti centimetri nonché più forte sul piano fisico. Sulle palle alte, già in avvio il Napoli ha sofferto in tutte le zone del campo. Al 20', il primo brivido per Gianello su una incursione di Maggio. Ed al 42' il portiere del Napoli si è fatto trovare pronto su una girata in area di Cassano.
Il secondo gap i partenopei lo pagano, invece, sul piano tattico: più di un giocatore fuori ruolo. Da Mannini, sempre costretto a ripiegare sull’out sinistro; a Blasi, obbligato a presidiare la fascia destra; a Gargano, spesso in sovrapposizione con Pazienza. E per chiudere, il crollo atletico emerso nella ripresa laddove la Samp spinge sull’acceleratore: al 4' rigore invocato per contatto tra Contini e Maggio; all’8' Gianello devia su Cassano; al 13', Sala in mezza rovesciata fa scattare un altro allarme. Il gol è nell’aria. E al 31' Cassano da terra serve per Bellucci: il tiro batte sulla traversa e di testa Delvecchio anticipa tutti e mette in rete. Il Napoli si fa vivo al 33' con Bogliacino subentrato ad Hamsik ma il diagonale è telefonato. Poi il raddoppio: scatta male il fuorigioco, Delvecchio tutto solo in area serve con il petto l’accorrente Franceschini che di sinistro fa secco Gianello. Per il Napoli incerottato e senza più energie non resta che incassare la settima sconfitta esterna su undici e meditare.
 
GIANELLO 6
SANTACROCE 6
GRAVA 5.5
CONTINI 6
BLASI 6
HAMSIK 5 (17'st Bogliacino 5)
PAZIENZA 6
GARGANO 5 (38'st Sosa sv)
MANNINI 5.5
LAVEZZI 5.5
ZALAYETA 5.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia