24ª GIORNATA

Cavani si risveglia e fa 18

Il Napoli torna alla vittoria e si porta a -3 dal Milan. a segno anche Sosa

serieA
dom 06/02/11

NAPOLI

CESENA

stadio San Paolo
34565 spettatori
napoli cesena  
arbitro Celi 5
guardalinee Pugiotto – Carrer
quarto uomo De Marco

2

0

 
     
gol 13′pt Cavani ammonizione Jimenez  
gol 46′st Sosa  
ammonizione Maggio  
ammonizione Santacroce  

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis, Santacroce, Cribari, Aronica, Maggio, Gargano, Yebda, Zuniga (40′st Dossena), Hamsik (29′st Mascara), Lavezzi (45′ st Sosa); Cavani.
Panchina: Iezzo, Campagnaro, Cannavaro, Lucarelli. Allenatore: Mazzarri.
CESENA (4-3-3): Antonioli, Dellafiore, Von Bergen, Pellegrino, Santon, Parolo (36′st Rosina), Colucci, Caserta (8′st Sammarco), Giaccherini (26′st Budan), Bogdani, Jimenez.
Panchina: Calderoni, Felipe, Ceccarelli, Appiah. Allenatore: Ficcadenti.


Un Napoli brutto, ma concreto riscatta prontamente, almeno dal punto di vista della classifica, la sconfitta di Verona patita a metà settimana. C’è ancora da lavorare sul gioco, però, visto che dopo il vantaggio la squadra si è disunita prestando il fianco alle iniziative dei romagnoli che, fortunatamente, non sono stati comunque in grado di impensierire più di tanto De Sanctis. Certo, sul punteggio grava anche la svista dell’arbitro che, ad inizio secondo tempo, non ha convalidato il raddoppio del Napoli, nonostante il pallone avesse abbondantemente varcato la linea, ma contro la Roma, questo Napoli non potrà bastare.
Come annunciato, massiccio turn-over per la squadra di casa con difesa inedita formata da Santacroce, Aronica e Cribari, mentre a centrocampo, Yebda sostituisce lo squalificato Pazienza e Zuniga prende il posto di Dossena sulla sinistra. In attacco ritorna Lavezzi dopo aver scontato il turno di squalifica. Al contrario, gli ospiti hanno a disposizione la rosa al completo anche se i nuovi acquisti Sammarco e Rosina si accomodano in panchina. Al 3′ il Napoli è già pericoloso: cross dalla destra di Maggio, la difesa rinvia in qualche modo, ma sul pallone si avventa Zuniga che, dal vertice alto dell’area di rigore, lascia partire un destro al volo che termina di poco a lato. Al 13′ arriva già il vantaggio: azione travolgente diretta da Hamsik che porta palla fino al limite dell’area dove serve Maggio con un bellissimo passaggio filtrante; l’ala napoletana arriva sul pallone proprio qualche istante prima che questo finisca sul fondo e riesce ad effettuare il cross su cui si avventa Cavani che trafigge Antonioli. A questo punto, chi pensa ad una partita in discesa sbaglia, visto che gli azzurri vanno via via scemando, lasciando pericolosamente spazio agli avversari. E, infatti, al 23′ arriva anche il gol di Jimenez che, per fortuna, al momento del passaggio del compagno si trovava in fuorigioco. Al 36, dopo uno sterile possesso palla dei romagnoli, il Napoli organizza un altro contropiede pericoloso con Lavezzi che apre sulla sinistra per Zuniga che, da posizione leggermente defilata, calcia alto sopra la traversa. Il primo tempo termina con il Cesena in attacco che, però, non riesce ad impensierire De Sanctis.
La ripresa comincia subito con il gol fantasma di Maggio non visto dall’arbitro e dai suoi assistenti, dopo di che il Napoli riprende a giocare al piccolo trotto, lasciando al Cesena l’iniziativa. Al 28′ fa il suo esordio Mascara, ed è proprio lui che dopo un altro quarto d’ora di noia, si inventa l’assist per il primo gol italiano di Sosa che da pochi passi trafigge per la seconda volta Antonioli.
La partita finisce qui, con Mazzarri un po’ contrariato per il gioco poco brillante mostrato dalla sua squadra, ma soddisfatto per i tre punti. Ora arrivano due trasferte fondamentali, contro la Roma e contro il Villareal che diranno ancora molto sul futuro degli azzurri.
 
DE SANCTIS 6
SANTACROCE 5.5
CRIBARI 6.5
ARONICA 6.5
MAGGIO 7
GARGANO 6.5
YEBDA 6
ZUNIGA 6.5 (40′st Dossena sv)
HAMSIK 7 (29′st Mascara 6.5)
LAVEZZI 6.5 (45′st Sosa 6.5)
CAVANI 7.5
MAZZARRI 7

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia