10ª GIORNATA

Il Napoli cade a Bergamo

Fatale l’impegno di metà settimana. Azzurri propositivi, ma poco lucidi in area

serieA
mer 31/10/12

ATALANTA

NAPOLI

stadio Atleti d’Italia
14883 spettatori
atalanta napoli  
arbitro Orsato 6.5
guardalinee Galloni – Musolino
Bergonzi – Ciampi
quarto uomo Liberti

1

0

 
     
gol 19′ pt Carmona ammonizione Cannavaro  
ammonizione Cazzola ammonizione Pandev  
ammonizione Carmona ammonizione De Sanctis  

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli, Bellini, Stendardo, Manfredini, Brivio, Schelotto (40′st Raimondi), Carmona, Cazzola, Bonaventura, Maxi Moralez (36′st De Luca), Denis.
Panchina: Frezzolini, Polito, Lucchini, Gagliardini, Matheu, Scozzarella, Troisi, Marilungo, Parra, Palma. Allenatore: Colantuono.
NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Gamberini (24′st Mesto), Maggio, Inler, Behrami (9′st Dzemaili), Dossena (31′st Vargas), Hamsik, Insigne, Pandev.
Panchina: Rosati, Colombo, Grava, Aronica, Fernandez, Donadel, El Kaddouri. Allenatore: Mazzarri.


Il turno infrasettimanale è fatale al Napoli che trova la seconda sconfitta consecutiva, pur senza demeritare troppo, ma pagando l’assenza di Cavani e, soprattutto, quella di un suo sostituto. Troppo poco se si vuole ambire allo scudetto, Inter e Juventus sembrano molto più attrezzate.
Colantuono deve rinunciare a Cigarini e Peluso, squalificati, oltre che agli infortunati Ferri, Radovanovic, Ferreira Pinto e Capelli. A centrocampo, però, rientra Carmona che sfrutterà al massimo l’occasione. Mazzarri, invece, deve sopperire solo alle assenze di Cavani e Zuniga, optando per un tandem offensivo formato da Pandev e insigne, e posizionando Dossena sulla fascia sinistra.
Dopo una prima fase di studio, è l’Atalanta a rendersi pericolosa, al 6’, con un traversone di densi che trova smarcato Morales, il cui colpo di testa, da posizione defilata, termina sull’esterno della rete, con De Sanctis comunque pronto ad intervenire. Il Napoli, invece, pur riuscendo ad arrivare fino all’area atalantina non riesce ad impensierire Consigli, che deve però effettuare il suo primo difficile intervento al 18’, per neutralizzare un bel diagonale di Insigne. Ma nell’azione successiva, l’Atalanta passa in vantaggio, con un gran tiro al volo da fuori area che si insacca a fil di palo, alle spalle dell’incolpevole De Sanctis. Gli azzurri reagiscono subito e, al 20’, Hamsik va vicino al gol sugli sviluppi di un corner, ma il suo colpo di testa termina di poco a lato. Al 35’ ancora l’Atalanta pericolosa, ancora sull’asse Densi-Morales, con quest’ultimo che manca incredibilmente il pallone da buona posizione dopo essersi inserito tra Maggio e Campagnaro.
Nel secondo tempo il Napoli è subito pericoloso con Insigne, il più vivace dei suoi, che, all’8’, prova a sorprendere Consigli con un tiro ravvicinato, ma il pallone è leggermente fuori misura. Due minuti più tardi l’attaccante napoletano è ancora protagonista, questa con un grande assist per Hamsik che, da buona posizione, non riesce ad angolare il pallone e calcia sul corpo del portiere avversario in uscita. L’Atalanta cerca di rispondere con qualche azione di contropiede, ma produce solo qualche conclusione senza impensierire De Sanctis. Così, al 18’, ancora Insigne pericoloso, ma il suo tiro è forte, ma centrale, con Consigli che blocca in due tempi. Mazzarri, dopo aver inserito Dzemaili per Behrami, prova a cambiare qualcosa gettando nella mischia anche Mesto e Vargas, ma la situazione non si sblocca. Ci provano Dzemaili, poi due volte Maggio, ma Consigli e un po’ di imprecisione negano al Napoli il pareggio.
Così, sperando nel ritorno di Cavani, il Napoli si allontana ancora di più dalla vetta e, dopo aver rinunciato a giocare al meglio in Europa, due dei tre obiettivi stagionali sembrano già lontani. Forse sarebbe meglio provare a ritornare nei binari giusti almeno in Europa League.
 
DE SANCTIS 5.5
CAMPAGNARO 6
CANNAVARO 6
GAMBERINI 5 (70′st Mesto 5.5)
MAGGIO 5.5
INLER 6
BEHRAMI 5.5 (54′st Dzemaili 5)
DOSSENA 5 (76′st Vargas 5.5)
HAMSIK 5.5
PANDEV 5
INSIGNE 5.5
MAZZARRI 5.5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia