13ª GIORNATA

Napoli, ancora 2 punti persi

In vantaggio grazie a due regali di Abbiati, gli azzurri non chiudono la partita e subiscono la doppietta di El Shaarawy

serieA
sab 17/11/12

NAPOLI

MILAN

stadio San Paolo
52546 spettatori
napoli milan  
arbitro Giannoccaro 6.5
guardalinee Meli – Bianchi
Orsato – Ciampi
quarto uomo Marzaloni

2

2

 
     
gol 5′pt Inler gol 44′pt El Shaarawy  
gol 30′pt Insigne gol 37′st El Shaarawy  
ammonizione Cavani ammonizione Bojan  
ammonizione Campagnaro gol El Shaarawy  
ammonizione Cannavaro  

NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Gamberini, Maggio (44′st Vargas), Dzemaili, Inler, Zuniga (43′st Dossena), Hamsik; Insigne (21′st Mesto), Cavani.
Panchina: Rosati, Colombo, Grava, Aronica, Britos, Fernandez, Donadel, El Kaddouri. Allenatore: Mazzarri.
MILAN (4-4-2): Abbiati, De Sciglio, Mexes, Acerbi, Constant, Boateng (35′st Robinho), Montolivo (31′st Pazzini), De Jong, Nocerino, Bojan (40′st Niang), El Shaarawy.
Panchina: Amelia, Gabriel, Yepes, Zapata, Emanuelson, Flamini, Pato.Allenatore: Allegri.


Ancora due punti persi, con il Napoli che subisce la seconda rimonta consecutiva in casa, questa volta dopo essere stato anche in vantaggio per 2-0, sebbene entrambi i gol siano arrivati con il grosso aiuto di Abbiati. Ma la giornata no di Hamsik e Cavani ha permesso al Milan di guadagnare metri in fase offensiva e di raggiungere il pareggio con una doppietta di El Sharaawy.
Mazzarri ritrova Zuniga dopo l’infortunio, mentre in attacco Cavani viene affiancato da Insigne vista l’indisponibilità di Pandev. A centrocampo, Dzemaili sostituisce lo squalificato Behrami. Allegri, invece, lascia in panchina Pato e inserisce dal primo minuto Bojan Krkic che, insieme a Boateng e Montolivo, va a completare il terzetto alle spalle di El Sharaawy.
Al 4’ minuto arriva il primo regalo di Abbiati: tiro dal limite di Inler, centrale ma carico di effetto, che inganna il portiere del Milan e si infila in rete. Il Milan tenta subito la reazione, al 9’, con Boateng che serve Montolivo in ottima posizione, ma la sua conclusione termina a lato di poco. Al 13’ ci prova anche El Sharaawy, ma anche questa volta il pallone è leggermente fuori misura. Il Napoli ci prova con qualche ripartenza, ma prima Hamsik e poi Maggio sbagliano l’ultimo passaggio e l’azione sfuma. Ma al 30’, arriva il secondo regalo di Abbiati che, nel tentativo di respingere di piede un tiro innocuo di Insigne, si lascia passare il pallone tra le gambe non riuscendo più ad intercettarlo prima che questo varchi la linea di porta. Al 32’ Insigne avrebbe anche la possibilità di firmare il 3-0, ma dopo aver rubato palla a Constant e superato Acerbi, invece di calciare in porta serve Cavani, anticipato dall’affannoso recupero di Mexes. Al 38’ si rivede il Milan, con un cross dalla destra di Boateng in area per El Sharaawy che non aggancia per un soffio. Ma l’attaccante del Milan si rifà sei minuti dopo, con un gran tiro dal limite che si infila sul palo opposto sotto l’incrocio dei pali.
Il gol poco prima dell’intervallo rivitalizza gli ospiti che nel secondo tempo partono subito all’attacco, decisi a recuperare almeno il pareggio. Al 14’, solita disattenzione della difesa azzurra su calcio d’angolo, ma il colpo di testa di Boateng termina di poco a lato. Il Napoli non riesce a ripartire e a servire le punte, con i rossoneri che guadagnano sempre più metri di campo. Si sente l’assenza di un gran corridore come Behrami, sebbene Inler stia facendo una buona partita. Al 17’ si rivede il Napoli, con Hamsik, sul cui cross Maggio non arriva per un soffio. Al 19’ è il turno di Cavani, ma questa volta Abbiati non si lascia sorprendere dal diagonale dell’attaccante uruguaiano e respinge di piede. Ma al 22’ è Hamsik che ha sui piedi la palla-gol migliore, quando, servito dal Matador, si presenta davanti al portiere, ma il suo tiro a giro termina incredibilmente a lato. Così, come avvenuto contro il Torino, dopo l’occasione mancata dal centrocampista slovacco, arriva il gol del Milan: al 37’ Robinho trova scoperta la difesa del Napoli e serve un pallone d’oro ad El Sharaawy che, scattato alle spalle di Campagnaro, trafigge De Sanctis con un preciso diagonale. Il finale di partita è un continuo capovolgimento di fronte, con le squadre lunghe e stanche, ma è forse il Milan ad andare più vicino al gol vittoria, ancora con il capocannoniere del campionato il cui tiro viene però neutralizzato dal portiere azzurro.
Così, ancora una volta il Napoli non sfrutta le occasioni per chiudere definitivamente la partita e si fa rimontare. Ennesima partita, questa, in cui gli azzurri hanno dimostrato di non avere alternative valide a centrocampo per sopperire all’assenza di Behrami, mentre settimana prossima si dovrà pensare a come rimpiazzare Cavani, squalificato, per la trasferta di Cagliari.
 
DE SANCTIS 6
CAMPAGNARO 6.5
CANNAVARO 6
GAMBERINI 5
MAGGIO 5 (44′st Vargas sv)
DZEMAILI 6
INLER 6.5
ZUNIGA 5 (43′st Dossena sv)
HAMSIK 5
INSIGNE 6.5 (21′st Mesto 5.5)
CAVANI 6
MAZZARRI 5

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia