1ª GIORNATA

Il Napoli ricomincia da tre


Ottimo esordio per la squadra di Benitez. Hamsik trascina gli azzurri

serieA
dom 25/08/13

NAPOLI

BOLOGNA

stadio San Paolo
39632 spettatori
napoli bologna  
arbitro De Marco 6
guardalinee Posado – Vuoto
Damato – Roca
quarto uomo Marrazzo

3

0

 
     
gol 31′pt Callejon ammonizione Khrin  
gol 47′pt Hamsik ammonizione Kone  
gol 18′st Hamsik ammonizione Garics  
ammonizione Maggio  

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Britos, Zuniga; Behrami, Inler; Pandev (21′st Insigne), Hamsik (dal 26′st Mertens), Callejon; Higuain (dal 39′st Radosevic).
Panchina: Rafael, Colombo, Fernandez, Cannavaro, Mesto. Allenatore: Benitez.
BOLOGNA (4-2-3-1): Curci; Garics, Antonsson, Natali, Cech (27′st Crespo); Khrin (34′st Perez), Della Rocca, Kone, Diamanti, Christodoulopoulos (dal 1′st Moscardelli), Bianchi.
Panchina: gliardi, Stojanovic, Acquafresca, Laxalt, Abero, Pazienza, Ferrari, Radovanovic, Ferrari, Radakovic, Gimenez. Allenatore: Pioli.


E’ un grande inizio quello del nuovo Napoli di Benitez. Bel gioco e gol, con Hamsik già leader di questa squadra che si è fatta trovare pronta alla prima partita di campionato. Vero che il Bologna non ha opposto molta resistenza, ma anche il Napoli ha margini di miglioramento e, rispetto all’anno scorso, si è vista una sostanziale differenza nell’impostazione della gara e del controllo del gioco.
Benitez schiera quattro esordienti: Reina, Albiol, Callejon e Higuain, mentre Pandev vince il ballottaggio con Insigne e Britos quello con Cannavaro. Sulle fasce, conferma per Zuniga e Maggio, mentre Inler agisce a centrocampo insieme a Behrami, con Mamsik pronto ad inserirsi tra le linee. Pioli, invece, deve ovviare alla partenza di Taider (passato in settimana all’Inter) e schiera la propria squadra in modo speculare agli azzurri, con l’esordiente Cech a presidiare la fascia sinistra.
Si comincia con il Napoli in attacco e, sin da subito è chiaro che la posizione di Hamsik crea non pochi problemi alla retroguardia rossoblù. Al 2’, infatti, Inler serve lo slovacco sul filo del fuorigioco che per poco, non aggancia il pallone in posizione favorevole. Poi, al quinto, è lo stesso slovacco, premiato con la fascia di capitano vista l’assenza di Cannavaro, che serve Callejon il cui tiro, dal vertice alto dell’area, si stampa sul palo e ritorna in campo. Al 10’ si vede anche il Bologna con un tiro da fuori di Kone, ma Reina è attento e blocca. Al 19’, si rivede ancora Hamsik che è il più lesto di tutti a colpire di testa sfruttando un calcio piazzato di Callejo, ma la sua conclusione è troppo centrale. Il Napoli attacca con insistenza e al 31’, arriva il gol: gran tiro di Hamsik respinto da Curci proprio sui piedi di Callejon che, a porta vuota, appoggia in rete. Gli azzurri coprono il campo molto bene e, al 40’, Higuain, servito da Hamik va in gol, ma l’attaccante argentino si trovava in fuorigioco. Rimedia lo slovacco al secondo minuto di recupero, salta un avversario, poi anche il portiere e infila il pallone in rete da posizione defilata.
Nel secondo tempo Pioli cerca di cambiare l’assetto tattico, inserendo Moscardelli, ma la musica non cambia, con il Napoli che al 5’, va vicinissimo al terzo gol grazie ad un fulmineo contropiede che consente a Callejon di calciare da buona posizione trovando l’opposizione di Curci che riesce a deviare l’insidioso rasoterra. Al 6’ ci prova anche Higuain, ma il suo calcio di punizione termina di poco a lato. Il Bologna è ormai alle corde e al 17’ arriva anche il terzo gol del Napoli: Maggio serve in area Higuain, contrastato (forse irregolarmente) da due difensori avversari, sulla palla vagante arriva Pandev che serve l’accorrente Hamsik che, dal limite dell'area, fulmina Curci con un desto potente e preciso. Al 27’ Kone prova un altro tiro da fuori, ma anche questa volta Reina è attento e la partita scivola via fino alla fine senza grandi sussulti, compreso un gol annullato a Mertens, in netta posizione di fuorigioco.
Vince e convince, quindi, il Napoli alla prima uscita che ora, dovrò preparare la trasferta a Verona, in un campo da sempre ostico, che dirà se le buone impressioni di inizio stagioni saranno confermate.
 
REINA 6
MAGGIO 6
ALBIOL 7
BRITOS 6.5
ZUNIGA 7
BEHRAMI 7
INLER 6.5
PANDEV 6.5 (21′st Insigne sv)
HAMSIK 8.5 (26′st Mertens sv)
CALLEJON 7.5
HIGUAIN 6 (39′st Radosevic sv)
BENITEZ 8

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia