37ª GIORNATA

Il Napoli ne fa cinque alla Samp


Hamsik torna al gol, record di vittorie in traferta

serieA
Dom 11/05/14

SAMPDORIA

NAPOLI

stadio Marassi
20000 spettatori
sampdoria napoli  
arbitro Chiffi 5.5
guardalinee Gava – Musolino
Banti – Manganiello
quarto uomo Iori

2

5

 
     
rete 30′pt Eder rete 19′pt Zapata  
rete 43′st Wszolek rete 27′pt Insigne  
ammonizione Mustafi rete 32′pt Callejon  
rete 2′st Hamsik  
rete 16′st Mustafi (a)  

SAMPDORIA (4-2-3-1): Fiorillo; De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Regini; Palombo, Krsticic (13′st Renan); Gabbiadini (20′st Sansone), Soriano, Eder; Maxi Lopez (39′st Wszolek).
Panchina: Colombo, Doblas, Henrique, Pandev, Radosevic, Ghoulam, Lasicki, Romano. Allenatore: Miajlovic.
NAPOLI (4-2-3-1): Reina (34′st Doblas); Maggio, Fernandez, Mesto, Reveillere; Jorginho, Inler; Callejon (27′st Zuniga), Hamsik (20′st Mertens), Insigne; Zapata.
Panchina: Colombo, Henrique, Pandev, Radosevic, Ghoulam, Lasicki, Romano. Allenatore: Benitez.


Decima vittoria stagionale in trasferta e record nella storia del Napoli che, in precedenza, si era fermato a 9 nella gestione Mazzarri. Poco più di un’amichevole quella tra gli azzurri e la Sampdoria, anch’essa senza più nulla da chiedere a campionato, che, però, hanno dato vita ad una sfida piacevole.
Mihailovic, che deve rinunciare allo squalificato Okaka, decide di schierare una squadra d’attacco, disponendosi a specchio rispetto ai partenopei, con Maxi Lopez supportato dal terzetto formato da Gabbiadini, Eder e Soriano. Benitez, invece, che deve ancora rinunciare ad Albiol e Britos, schiera Mesto nell’inedita posizione di difensore centrale accanto a Fernandez, mentre Maggio e Reveillere sono chiamati a presidiare le fasce. Problemi anche per Higuain, sostituito al centro dell’attacco da Zapata.
Nei primi minuti la partita viaggia a ritmi bassi, il Napoli ci prova con qualche ripartenza, ma la difesa di casa fa buona guardia e respinge gli attacchi degli ospiti. Ma al 18’, la prima distrazione è fatale: Cross di Callejon, colpo di testa di Fernandez che viene deviato da Fiorillo sulla traversa. Sulla ribattuta, il più lesto è Zapata che, ancora di testa, anticipa il suo marcatore e insacca il gol dell’1 a 0. Dopo 8 minuti è Insigne a trovare la via della rete con un tiro dalla distanza che supera l’estremo difensore sampdoriano che si fa ingannare dall’effetto del pallone. La Sampdoria risponde subito con Eder che, prima impegna Reina con un tiro dal limite e, poi, al 29’, lo supera con un diagonale precido che, prima di insaccarsi, va a sbattere sulla faccia interna del palo. La partita sembra riaperta, ma al 31’, Callejon ristabilisce le distanze su calcio di punizione anche se, per la seconda volta, la rete arriva con l’evidente ed involontaria complicità del portiere Fiorillo. Nel finale di tempo la Sampdoria va più volte vicino al gol, soprattutto con Maxi Lopez, che prima si fa parare la conclusione da Reina e, poi, anticipa Fernandez e calcia di poco a lato.
Ad inizio secondo tempo è ancora l’attaccante argentino a rendersi pericoloso, ma viene fermato da Reina in uscita. Poi, al 2’, il Napoli chiude la partita in contropiede, con Zapata che se ne va sulla fascia destra e mette al centro per Hamsik che, da pochi passi, mette in rete mettendo fine ad un lungo periodo di digiuno (non segnava dallo scorso 2 novembre). Al 16, il Napoli dilaga: azione uguale a quella del quarto gol con Callejon che mette al centro per Zapata, anticipato però dall’intervento di Mustafi che devia nella propria porta. Il difensore sampdoriano completa la sua giornata no due minuti dopo quando si rende protagonista di un bruttissimo fallo ai danni di Hamsik, costretto ad uscire. Nell’ultimo quarto d’ora c’è spazio anche per il ritorno in campo di Zuniga dopo il lungo infortunio che gli ha fatto saltare praticamente quasi tutta la stagione, mentre al 43’, i padroni di casa rendono leggermente meno amaro il passivo con il gol di Wslozeck che supera Doblas, subentrato a Reina nei minuti finali.
 
REINA 7 (34′st Doblas 6)
MAGGIO 6
FERNANDEZ 6.5
MESTO 6
REVEILLERE 6
JORGINHO 6
INLER 7
CALLEJON 8 (27′st Zuniga 6)
HAMSIK 6.5 (20′st Mertens 5.5)
INSIGNE 7
ZAPATA 7
BENITEZ 7

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia