MANDULINATA A SURRIENTO


musicaGennaro Ciaravolo testoE. A. Mario1 data1922


 
Mandulinata a Surriento.
Mandulinata a chi sposa
sott'a 'sta luna d'argiento,
ca 'e 'st'acqua addirosa,
'nu specchio vo' fá.
 
Mandolinata a Sorrrento.
Mandolinata a chi si sposa
sotto a questa l'una d'argento,
che di quest'acqua profumata,
vuole farne uno specchio.
 
Va', core scuntento,
va' te trova 'nu nido a Surriento
addó t'addormono 'sti manduline,
addó 'e ciardine
danno sciure 'arancio
p' 'a felicitá.
 
Vai, cuore scontento,
vai a trovarti un nido a Sorrento
dove ti addormentano questi mandolini,
dove i giardini
danno fiori d'arancio
e felicità.
 
Pure 'sta vita è 'nu mare,
pure 'nu mare è ll'ammore.
Ll'onne so' cupe e so' chiare,
ma 'e ppene d' 'o core
se pònno scurdá.
 
Anche questa vita è un mare,
anche l'amore è un mare.
Le onde sono scure e sono chiare
ma le le pene del cuore
si possono dimenticare.
 
Va', core scuntento,
………………………
 
Vai, cuore scontento,
…………………………
 
E nonna nonna, Surriento.
Doce è 'sta mandulinata.
Sott'a 'sta luna d'argiento,
'na coppia scetata
nun ha dda restá.
 
E ninna nanna, Sorrento.
Dolce è questa mandolinata.
Sotto a questa luna d'argento,
una coppia sveglia
non deve restare.
 
Va', core scuntento,
………………………
Vai, cuore scontento,
…………………………

Tra le interpretazioni di questa canzone, ricordiamo quelle di Mario Abbate, Francesco Albanese, Gilda Mignonett, Gabriele Vanorio, Consilia Licciardi, Giulietta Sacco e Roberto Murolo.
1 E. A. Mario è lo pseudonimo utilizzato dal poeta e compositore Giovanni Ermete Gaeta.

Un commento su “Mandulinata a Surriento

  1. Una delle tantissime e bellissime canzoni di cui i cosiddetti professionisti snobbano o ignorano.Io nel mio piccolo la canto sempre e vengo addirittura ringraziato di averla fatta conoscere

Rispondi a renato boscaino Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia