ZEPPULARO

‘O zeppularo era il venditore di zeppole o di altra frittura. La sua presenza si intensificava soprattutto durante il giorno di San Giuseppe, durante il quale la tradizione impone di mangiarne guarnite con crema e amarene. Oltre alle zeppole, sul banchetto venivano preparate altre pietanze, rigorosamente fritte, come panzerotti, crocchette di riso, pasta crisciuta, melanzane, fiori di zucca, ecc…
‘O zeppularo attirava i clienti con grida quali “Zeppola, ze’”, “Io tengo ‘a patanella e ‘o sciore”, “‘o panzarotto e ‘o sciore”, o “è liggiero ‘o panzarotto, t’ ‘o magne ê sette e ‘o cacce all’otte”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2019 © Napoligrafia