SEDICESIMI (a)

Cavani spreca troppo, finisce 0-0

Il Napoli sbatte contro il muro spagnolo. Tutto rimandato alla gara di ritorno

europa league
gio 17/02/11

NAPOLI

VILLAREAL

stadio San Paolo
47529 spettatori
napoli villareal  
arbitro Clattenburg 6.5
guardalinee Mullarkey – Cann
Jones e Taylor
quarto uomo Dean

0

0

 
     
ammonizioneammonizione 49′st Aronica ammonizione Capdevilla  
ammonizione Dossena ammonizione Gonzalo  
ammonizione Cribari ammonizione Marchena  

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis, Campagnaro, Cribari, Aronica, Maggio, Gargano (34′st Sosa), Yebda (23′st Pazienza), Dossena, Mascara (16′st Hamsik), Lavezzi, Cavani.
Panchina: Iezzo, Ruiz, Santacroce, Zuniga. Allenatore: Mazzarri.
VILLAREAL (4-4-2): Diego Lopez, Mario Gaspar, Gonzalo, Musacchio, Capdevila, Borja Valero, Senna (16′st Marchena), Bruno Soriano, Cazorla (43′st Català), Nilmar, Rossi (33′st Ruben).
Panchina: Marino, Cani, Cicinho, Gullon. Allenatore: Garrido


Finisce con un pareggio la gara d’andata dei sedicesimi di Europa League, con il Napoli che può recriminare per alcune palle gol sciupate dai propri attaccanti anche se, questa volta, ha concesso molto poco ai suo avversari.
Mazzarri sostituisce lo squalificato Cannavaro con Cribari, mentre Yebda e Mascara prendono il posto di Pazienza e Hamsik. Gli ospiti, invece, schierano il temutissimo duo d’attacco Rossi – Nilmar.
Nonostante la pressione del Villareal, il primo sussulto è del Napoli che impegna il portiere avversario con un tiro di Dossena, ma al 14′ è il Villareal che si rende pericoloso con un’azione di Nilmar che viene lanciato in campo aperto contro Cribari che, però, lo costringe ad un tiro debole facilmente neutralizzato da De Sanctis. Al 21′ il Napoli risponde sull’asse Cavani – Lavezzi, con quest’ultimo che serve l’uruguaiano sul filo del fuorigioco, ma il portiere avversario è bravo e anticipa le intenzione dell’attaccante azzurro. Al 34′ si replica, ma ancora una volta il portiere spagnolo è bravo ad anticipare Cavani. Al 37′ il Napoli guadagna un calcio di punizione da buona posizione, ma inspiegabilmente si presenta al tiro Gargano che, come al solito, non sfrutta l’occasione: il suo tiro s’infrange sulla barriera con il San Paolo che fischia perchè voleva la conclusione di Mascara. Al 42′ altra palla gol per Cavani che, spalle alla porta, non si accorge dell’arrivo del portiere spagnolo che gli ruba la palla dai piedi impedendogli di girarsi o di servire Maggio liberissimo con la porta sguarnita.
Il secondo tempo ricomincia con il Napoli all’attacco e con il Villareal che si difende con ordine, anche se le incursioni dei centravanti azzurri creano qualche scompiglio nella retroguardia spagnola che, però, non corre grossi rischi. Al 14′ Mazzarri gioca la carta Hamsik che va a sostituire Mascara. Al 26′ Cavani riesce a perforare la difesa avversaria e, con un colpo di testa, a perforare Diego Lopez, ma l’attaccante uruguaiano è di poco in fuorigioco. Un minuto dopo la palla dell’1-0 è sui piedi di Lavezzi, ma anche questa volta il portiere spagnolo è bravo a chiudere lo specchio della porta e a deviare in angolo. Negli ultimi minuti si rivede il Villareal, prima con Caballero che impegna De Sanctis con un tiro dal limite dell’ area potente e centrale e poi con Nilmar che, al 48′, viene fermato fallosamente da Aronica mentre si stava involando solitario verso la porta napoletana. Il difensore azzurro viene espulso, ma ormai la partita non ha più niente da raccontare.
Ora ci sarà da soffrire in Spagna, ma il Napoli fuori casa ha giocato sempre abbastanza bene e, nella gara di ritorno, potrebbe anche bastare un pareggio. Non sarà facile, ma il passaggio del turno è alla portata degli azzurri.
 
DE SANCTIS 6
CAMPAGNARO 6
CRIBARI 6
ARONICA 6
MAGGIO 6
YEBDA 6.5 (23′st Pazienza 6)
GARGANO 6.5 (34′st Sosa sv)
DOSSENA 6
MASCARA 5.5 (16′st Hamsik 6)
LAVEZZI 6.5
CAVANI 5
MAZZARRI 6

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2016 © Napoligrafia