NUN SÎ LL'AMMORE


musicaGaetano Lama testoGiuseppe Minieri data1949


 
Che me ne faccio cchiù d' 'o bbene tujo
si veco ca sî nnata senza core?
Si veco dint'a ll'ombra 'e chist'ammore
c'aggio perduto ogne felicità?
'O bbene tujo è 'na catena 'e spine,
e dint'ê spine nun se po' campà.
 
Che me ne faccio pie del bene tuo
se vedo che sei nata senza cuore?
Si vedo nell'ombra di questo amore
che ho perduto ogni felicità?
Il bene tuo è una catena di spine,
e nelle spine non si può vivere.
 
Tu nun sî ll'ammore,
sî 'na freva c'accide a tutte ll'ore.
'Nce rieste vierno, pure a primmavera,
pe ddò ce passe tu.
Pecchè
tu t'hê pigliato 'o sole
e m'hê restato 'o ggelo
e niente cchiù.
 
Tu non sei l'amore,
sei una febbre che uccide a tutte le ore.
Lasci l'inverno, anche in primavera,
dove passi tu.
Perchè
tu hai preso il sole
e mi hai lasciato il gelo
e niente più.
 
Comme m'attacco cchiù l'ammore tujo,
si 'o mmale ca mm'hê fatto è troppo amaro?
Si mm'hê distrutto 'e suonne mieje cchiù care,
e m'hè 'mparato 'e llacreme che so'?
Pe 'st'uocchie mieje sî 'nu destino niro
e me ne more si attaccato sto'.
 
Come mi attacco più l'amore tuo,
se il male che mi hai fatto è troppo amaro?
Si mi hai distrutto i sogni miei più cari,
e mi hai insegnato le lacrime cosa sono?
Pe questi occhi miei sei un destino nero
e muoio se attaccato sto.
 
Tu nun sî ll'ammore,
…………………
 
Tu non si l'amore
…………………
 
'Nce rieste vierno, pure a primmavera,
pe ddò ce passe tu.
Pecchè
tu t'hê pigliato 'o sole
e m'hê rimasto sulo
e senza 'e te.
Lasci l'inverno, anche in primavera,
dove passi tu.
Perchè
tu hai preso il sole
e mi hai lasciato solo
e senza di te.

Tra le interpretazioni di questa canzone, ricordiamo quelle di Domenico Attanasio, Lino Mattera e Franco Ricci.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia