CAMMINA CAMMINA


musica testoPino Daniele data1977


 
'Ncopp'a ll'evera ch'addora
se ne scenneno 'e culure
e cammina 'o viecchiariello sott'â luna.
Quanti vvote s'è fermato
pe parlà cu quaccheduno,
ma nun ce sta maje nisciuno
ca se ferma p' 'o sentì.
 
Sull'erba che profuma
scendono i colori
e cammina il vecchietto sotto la luna.
Quante volte si è fermato
per parlare con qualcuno,
ma nun c'è mai nessuno
che si ferma per ascoltarlo.
 
E cammina, cammina vicino ô puorto
e redenno penza â morte.
"Si venesse mo, fosse cchiù cuntento,
tanto io parlo e nisciuno me sente.
 
E cammina, cammina vicino al porto
e ridendo pensa alla morte.
"Se arrivasse ora, sarei più contento,
tanto io parlo e nessuno mi ascolta.
 
Guardanno 'o mare penzo a Maria,
ca mo nun ce sta cchiù.
So' sulo tre anne
e ce penzo tutt' 'e ssere,
passa 'o tiempo e nun me pare overo".
 
Guardando il mare penso a Maria,
che ora non c'è più.
Sono solo tre anni
e ci penso tutte le sere,
passa il tempo e non mi sembra vero".
 
E cammina, cammina vicino ô puorto
e chiagnenno aspetta ‘a morte.
Sott'â luna nun parla nisciuno,
sott'â luna nisciuno vo' sentì.
E cammina, cammina vicino al puorto
e piangendo aspetta la morte.
Sotto la luna non parla nessuno,
sotto la luna nessuno vuole ascoltare.

La canzone fa parte di "Terra Mia", album di esordio di Pino Daniele. Da segnalare anche la versione di Massimo Ranieri.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia