MARGARITA DE PARETE


musicaVittorio Fassone testoPasquale Cinquegrana data1891


 
Margarita de Paréte1
era 'a sarta d' 'e ssignore,
se pugneva sempe 'e ddete
pe' penzare a Salvatore.
 
Margherita di Parete1
era la sarta delle signore,
si pungeva sempre le dita
per pensare a Salvatore.
 
Margarí', hê perzo a Salvatore.
Margarí', ma ll'ommo è cacciatore.
Margarí', nun ce haje colpa tu,
chello ch'è fatto è fatto,
'un ne parlammo cchiù.
 
Margherita, hai perso Salvatore.
Margherita, ma l'uomo è cacciatore.
Margherita, non hai colpa tu,
quello che è fatto è fatto,
non ne parliamo più.
 
E' caduta dint'â rezza
chella povera senzélla,
se tagliasse chella trezza,
se facesse munacella.
 
E' caduta nella rete
quella povera ragazza,
si tagliasse quella treccia,
si facesse monaca.
 
Margarí', hê perzo a Salvatore.
…………………………………..
 
Margherita, hai perso Salvatore.
…………………………………….
 
Dice 'a gente che a Parete,
c'è 'na fonte 'mmiez'ê ppiante
e chi passa e tene sete,
guarda, véve e passa 'nnante.
 
Dice la gente che a Parete,
c'è una fonte tra le piante
e chi passa e ha sete,
guarda, beve e va avanti.
 
Margarí', hê perzo a Salvatore.
…………………………………..
Margherita, hai perso Salvatore.
…………………………………….


1 Comune in provincia di Caserta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia