NAPULIONE 'E NAPULE


musicaGiuseppe Fanciulli testoRaffaele Cutolo data1959


 
Napulione 'e Napule se fa chiammà,
'o core 'e tutte 'e ffemmene vo' conquistà.
E sunammole 'a Marsigliese,
ma vutammola a Tarantella
e dicimmole ch'è cchiù bella,
si 'a sunammo pe ballà.
Tarantì, tarantè, tarantà,
pe Napulione 'e Napule
'a marcia è chesta cca.
 
Napoleone di Napoli si fa chiamare,
il cuore di tutte le donne vuole conquistare.
E suoniamogli la Marsigliese,
ma modifichiamola in Tarantella
e diciamogli che è più bella,
se la suoniamo per ballare.
Tarantì, tarantè, tarantà,
per Napoleone di Napoli
la marcia è questa qua.
 
Napule, Napule, Napuliò,
te cride imperatore d' 'a cchiù bella giuventù.
Napule, Napule, Napuliò,
te spasse cu ll'ammore pecché vince sempe tu.
Ma che vvuò passà alla storia
proprio comm'a Napulione, Napuliò?
Napule, Napule, Napuliò,
ma 'a meglio d' 'e ffurtezze ca tu vuò t'ha ditto no.
'Sta brunetta zitto zitto,
doce doce t'ha scunfitto
proprio comme succedette cu 'a scunfitta 'e Waterlò.
Napule, Napule, Napuliò.
 
Napole, Napole, Napoleò,
ti credi imperatore della più bella gioventù.
Napole, Napole, Napoleò,
ti diverti con l'amore perché vinci sempre tu.
Ma vuoi passare alla storia
proprio come Napoleone, Napoleò?
Napole, Napole, Napoleò,
ma la migliore tra le fortezze che vuoi t'ha detto no.
Questa brunetta zitto zitto,
dolcemente t'ha sconfitto
proprio come successe con la sconfitta di Waterloo.
Napole, Napole, Napoleò.
 
Napulione 'e Napule vo' fà sapè
ch'è 'o meglio 'e tutte ll'uommene, chi sa pecché.
E facimmole 'o monumento,
ma facimmolo 'e cartapesta,
'ncopp'ô carro d' 'a meglia festa
'o facimmo premià.
Tarantì, tarantè, tarantà,
a Napulione 'e Napule
l'avimmo a festeggià.
Napoleone di Napoli vuol far sapere
che è il migliore tra tutti gli uomini, chi sa perché.
E facciamogli il monumento,
ma facciamolo di cartapesta,
sul carro della più bella festa
lo facciamo premiare.
Tarantì, tarantè, tarantà,
Napoleone di Napoli
lo dobbiamo festeggiare.

Il brano fu presentato al settimo Festival della Canzone Napoletana, che si tenne dall’11 al 13 giugno. Nell’occasione fu cantata da Maria Paris e Germana Caroli. Tra le altre interpretazioni, ricordiamo quelle di Tina De Paolis, Nino Taranto, Peppino Di Capri, Sergio Bruni e Renato Carosone.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia