NOVE MAGGIO


musica testoLiberato1 data2017


 
Nove maggio, mm'hê scurdato,
t'hanno vista ca turnave 'nziem'a 'n'ato.
Nun me siente, nun me pienze,
tengo 'o core ca nun po' purtà pacienza.
 
Nove maggio, mi hai dimenticato,
ti hanno vista che tornavi insieme ad un altro.
Non mi senti, non mi pensi,
ho il cuore che non riesce ad avere pazienza.
 
Arape ll'uocchie e vide
ca pe trasì 'int'a ll'anema ce vo' 'nu suspiro.
Faje 'nu tiro tu, i' nun me fido.
Nun ce pozzo maje penzà a 'stu fatto,
tu nun me cride.
Arape 'e mmane e vide
ca pe caccià 'na lacrima ce vo' 'nu respiro.
Faje 'nu tiro tu, io nun me fido.
Nun ce pozzo maje penzà a 'stu fatto,
tu nun me cride.
 
Apri gli occhi e vedi
che per entrare nell'anima ci vuole un sospiro.
Fai in tiro tu, io non riesco.
Non ci posso pensare a questa cosa,
tu non mi credi.
Apri le mani e vedi
che per tirar fuori una lacrima ci vuole un respiro.
Fai in tiro tu, io non riesco.
Non ci posso pensare a questa cosa,
tu non mi credi.
 
Nove maggio, mm'hê scurdato,
t'hanno vista ca turnave 'nziem'a 'n'ato.
Nun me siente, nun me pienze,
tengo 'o core ca nun po' purtà pacienza.
Nove maggio, mm'hê scurdato,
t'hanno vista ca turnave 'nziem'a 'n'ato.
Nun me siente, nun me pienze,
tengo 'o core ca nun po' purtà pacienza.
 
Nove maggio, mi hai dimenticato,
ti hanno vista che tornavi insieme ad un altro.
Non mi senti, non mi pensi,
ho il cuore che non riesce ad avere pazienza.
Nove maggio, mi hai dimenticato,
ti hanno vista che tornavi insieme ad un altro.
Non mi senti, non mi pensi,
ho il cuore che non riesce ad avere pazienza.
 
Nove maggio.
Nove maggio.
 
Nove maggio.
Nove maggio.
 
Nove maggio, t'hê scurdato,
t'aggio vista ca turnave 'nziem'a 'n'ato.
Nun me siente, nun me pienze,
tengo 'o core ca nun po' purtà pacienza.
 
Nove maggio, ti sei dimenticato,
ti ho vista che tornavi insieme ad un altro.
Non mi senti, non mi pensi,
ho il cuore che non riesce ad avere pazienza.
 
Nove maggio…
Arape ll'uocchie e vide
ca pe trasì 'int'a ll'anema ce vo' 'nu suspiro.
Faje 'nu tiro tu, i' nun me fido.
Nun ce pozzo maje penzà a 'stu fatto,
tu nun me cride.
Tu nun me cride.
 
Nove maggio…
Apri gli occhi e vedi
che per entrare nell'anima ci vuole un sospiro.
Fai in tiro tu, io non riesco.
Non ci posso pensare a questa cosa,
tu non mi credi.
Tu non mi credi.
 
Nove maggio.
Nove maggio.
 
Nove maggio.
Nove maggio.
 
Nove maggio, mm'hê lassato,
so' rimasto sott'â bbotta 'mpressiunato.
Nove maggio, mm'hê lassato,
so' rimasto sott'â bbotta 'mpressiunato.
Nove maggio, mm'hê sfunnato,
so' rimasto sott'â bbotta 'mpressiunato.
Nove maggio, mm'hê sciarmato,
so' rimasto sott'â bbotta 'mpressiunato
 
Nove maggio, mi hai lasciato,
sono rimasto per la batosta impressionato.
Nove maggio, mi hai lasciato,
sono rimasto per la batosta impressionato.
Nove maggio, mi hai sfondato,
sono rimasto per la batosta impressionato.
Nove maggio, mi hai disarmato,
sono rimasto per la batosta impressionato.
 
Nove maggio.
Nove maggio.
Nove maggio.
Nove maggio.

Il brano è il primo singolo dell’autore, pubblicato come anteprima del suo primo album in studio “Liberato”.
1 Liberato è un cantautore dall'identità ignota, comparso ufficialmente nella scena musicale italiana il 14 febbraio 2017 con la pubblicazione sull'omonimo canale YouTube del suo primo singolo, Nove maggio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia