ABBRILE, ABBRILE, SCETAME!


musicaEduardo Di Capua testoAlberto Ferrara data1903


 
Tutto se sceta e torna
a fa lu pizzo a rriso:
io te saluto, abbrile
mese te paraviso!
 
Tutto si sveglia e torna
a sorridere:
io ti saluto, aprile
mese del paradiso!
 
Abbrile, abbrile, scetame
'o core 'e nenna mia,
'o sta tuzzelejanno
e nun me vo' arapì!
 
Aprile, aprile, svegliami
il cuore dell'amata mia,
ci sta bussando
e non mi vuole aprire!
 
Tornano da lontano
'avucelluzze a chiorme,
oje nè, tu sola duorme
o nun me vo' sentì!
 
Tornano da lontano
uccellini a frotte,
o amore, solo tu dormi
o non mi vuoi sentire!
 
Abbrile, abbrile, scetame
……………………….
 
Aprile, aprile, svegliami
……………………….
 
Turnammo a ffà 'a mez'ora
comm'a l'anno passato,
quann'eramo io d' 'o tuio
e tu de nisciun'ato!
 
Torniamo a parlare d'amore
come l'anno scorso,
quando eravamo io tuo
e tu di nessun altro!
 
Abbrile, abbrile, scetame
……………………….
Aprile, aprile, svegliami
……………………….


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia