SERENATA A SURRIENTO


musicaAntonio Vian1 testoAttilio Manetta data1962


 
'Na terra 'ncantata vasata d' 'o mare,
carezze 'e velluto 'o cielo lle fa.
Ce trova ll'ammore chi ammore nun tene
e a chi già vo' bbene cchiù bbene lle dà.
 
Una terra incantata baciata dal mare,
carezze di velluto il cielo le fa.
Ci trova l'amore chi amore non ha
e a chi già vuole bene più bene gli dà.
 
Serenata a Surriento,
addò nasce ll'azzurro.
Serenata a Surriento,
addò nasce ll'ammore.
E d'ammore suspirano 'arance
e d'azzurro suspirano ll'onne.
A 'stu core saje dà
tutt' 'e suonne ca 'ammore po' dà.
Serenata a Surriento.
 
Serenata a Sorrento,
dove nasce l'azzurro.
Serenata a Sorrento,
dove nasce l'amore.
E d'amore sospirano le arance.
e d'azzurro sospirano le onde.
A questo cuore sai dare
tutti i sogni che l'amore può dare.
Serenata a Sorrento.
 
E cantano ll'onne ll'eterna canzona
c' 'a tante e tant'anne sta 'o munno a sentì.
E 'o munno stasera sta dint'a 'stu core
e 'nziem' a 'stu core te canto pur'i'.
 
E cantano le onde l'eterna canzona
che da tanti e tanti anni sta ascoltando il mondo.
E il mondo stasera sta in questo cuore
e insieme a questo cuore ti canto anche io.
 
Serenata a Surriento,
…………………
 
Serenata a Sorrento,
…………………
 
Surriento, terra d'ammore. Sorrento, terra d'amore.

Il brano fu presentato al Gran Festival di Piedigrotta, che si tenne a Napoli dal 28 al 30 dicembre. Nell’occasione fu cantato da Gina Armani e Alberto Berri, piazzandosi al secondo posto. Tra le altre interpretazioni, ricordiamo quella di Claudio Villa.
1 Antonio Vian è lo pseudonimo utilizzato dal compositore Antonio Viscione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia