LATTARO

< ‘O lattaro era il lattaio.
Il suo compito era quello di andare, di buon mattino, a prendere il latte appena munto nelle fattorie e, poi, portarlo nelle case dei clienti. Il latte veniva dapprima riposto in contenitori di acciaio e, poi, travasato nelle classiche bottiglie di vetro che ‘o lattaro consegnava in cambio di quelle vuote. A volte, il lattaio era lo stesso allevatore che mungeva gli animali e, con il suo carretto, passava per la città. Con il passare del tempo, le fattorie dislocate nei pressi della città cominciarono a sparire per spostarsi più in periferia e nella filiera si inserì anche la Centrale del Latte, che trattava e smistava il prodotto. Così, da quel momento, ‘o lattare divenne colui che, con il suo furgoncino, riforniva i negozi di alimentari con il latte proveniente dalla centrale.
Un altro tipo di lattaro era colui che, di primo mattino passava per le strade con il suo piccolo gregge di mucche e di capre e, su richiesta, mungeva gli animali al momento e vendeva il latte ai clienti che desideravano comprarlo.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia