SERENGARA

‘A serengara era l’esperta di iniezioni.
Veniva ingaggiata in caso di necessità e veniva pagata con una cifra che dipendeva dal numero di interventi, ma anche dalla sua bravura nel non calcare troppo la mano. Prima di procedere con l’iniezione, la serengara faceva bollire ago e siringa per disinfettarli, ma le condizioni igieniche degli strumenti, che venivano riutilizzati più volte, erano comunque molto approssimative.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

2003-2021 © Napoligrafia